Pio e Amedeo su Belli Ciao: «Ci interroghiamo sull'ossessione per il successo»

·1 minuto per la lettura

Il nuovo film di Pio e Amedeo si preannuncia esplosivo e fitto di quesiti pungenti.

Dal primo gennaio il duo comico arriverà nelle sale con «Belli Ciao», una commedia sulle inattese sfaccettature della vita diretta da Gennaro Nunziante: regista re degli incassi dei film di Checco Zalone.

«L'idea è nata oltre due anni fa, in modo occasionale dopo un incontro con Nunziante, abbiamo deciso che fosse il regista giusto, siamo diversi, ma è un ottimo allenatore per due pazzi come noi», racconta Amedeo a Leggo.

Pio e Amedeo arrivano al cinema sulla scia del successo incassato con "Felicissima Sera" e dopo le polemiche seguite al monologo, manifesto del politicamente scorretto.

«In tv abbiamo cercato di rieducare al gente alla leggerezza, in questo film è vero che non c'è quello che ci si aspetta - spiega Amedeo - volevamo spiazzare, ma al cinema abbiamo prediletto la storia, non ci sono le nostre scorrettezze televisive. Anzi ci interroghiamo sull'ossessione per il successo, se sia giusto cercarlo o meglio accontentarsi».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli