«Pirati dei Caraibi»: cancellato lo spin-off al femminile con Margot Robbie

Lo spin-off al femminile dei «Pirati dei Caraibi» con Margot Robbie è definitivamente finito in soffitta.

A giugno, la Disney aveva annunciato di essere al lavoro su un nuovo film della saga fantasy, scritto dalla sceneggiatrice Christina Hodson e con protagonista l’attrice australiana.

In un’intervista per Vanity Fair, Margot ha rivelato che il progetto è stato cancellato dalla casa cinematografica.

«Avevamo un’idea e ci stavamo lavorando da un po’, da anni. Volevamo un film con donne protagoniste, seppur non completamente al femminile, con una storia diversa. Pensavamo sarebbe stata interessante, ma evidentemente loro hanno preferito non andare avanti», ha detto.

Si pensa che sia in lavorazione il sesto capitolo della saga, ancora senza un titolo ufficiale.

Nonostante la cancellazione del film, l’agenda di Margot è ricca di impegni.

Attualmente è in fase di pre-production il prequel di «Ocean Eleven» e tra poco più di un mese arriverà nelle sale «Babylon», per cui l’attrice è impegnata nel tour di promozione. Diretto da Damien Chazelle, il period drama vede nel cast star come Brad Pitt, Jean Smart e Tobey Maguire.

«È stato il personaggio che mi ha prosciugato più energie fisiche e mentali di chiunque altro. È molto impegnativo e ti lascia a pezzi», ha anticipato la 32enne, che interpreta l’attrice Nellie LaRoy nella pellicola.

«Babylon» verrà rilasciato nelle sale americane il 23 dicembre; da gennaio arriverà anche nel resto del mondo.