Polpettone al forno con patate, carote e cipolla: come prepararlo

Polpettone al forno con patate carote e cipolla

Il polpettone, noto a tutti nella versione classica, è un secondo piatto a base di carne nutriente, gustoso e digeribile. In questo caso è arricchito da carboidrati, vitamine e minerali apportati dalle verdure fra cui le patate, le carote, la cipolla e dagli aromi, ma anche da proteine quali quelle contenute nel Parmigiano Reggiano e nelle uova. E’ un piatto da cuocere in forno ed è semplice da preparare, può essere conservato in frigo per essere consumato in più volte, ovviamente entro 24-48 ore al massimo e previo riscaldamento. Ecco come preparare il polpettone al forno con patate, carote e cipolla.

Polpettone al forno con patate, carote e cipolla

Ecco gli ingredienti semplici, genuini e facili da reperire per realizzare un piatto rustico e della tradizione. La cena sarà davvero ricca con questo piatto in tavola.

Ingredienti

  • 700 gr di carne di manzo tritata o mista tra suino e manzo;
  • 80 gr di Parmigiano Reggiano grattugiato;
  • 80 gr di patate lessate e schiacciate con uno schiacciapatate;
  • tre uova;
  • uno spicchio d’aglio;
  • del timo;
  • del prezzemolo;
  • una grattugiata di noce moscata;
  • sale e pepe.

Per la salsina d’accompagnamento ci occorreranno:

  • sedano;
  • carota;
  • cipolla;
  • alcuni ritagli di carne;
  • olio extravergine d’oliva;
  • mezzo bicchiere di vino bianco.

Per contorno e guarnizione abbineremo delle patate cotte in forno insieme a qualche cipolla. Le condiremo solo con olio extravergine di oliva, sale e pepe, a cui abbineremo delle carote tagliate a cubetti e saltate appena appena in padella con pochissimo burro, lasciandole un po’ croccanti.

Polpettone al forno con patate carote e cipolla

Preparazione

  1. Come prima cosa va messa la carne in un contenitore abbastanza capiente da contenere tutti gli ingredienti: va aggiunto il sale, un po’ di pepe, il Parmigiano reggiano grattugiato, una grattugiata di noce moscata, uno spicchio d’aglio grattugiato o schiacciato, il prezzemolo tritato finemente e le patate schiacciate.
  2. Impastare amalgamando bene tutti gli ingredienti e a lungo in modo che la carne si unisca bene. Quando la carne risulterà ben compatta, e il composto solido senza sbriciolamenti, si potrà procedere con il dare la forma al polpettone.
  3. A questo punto il composto va trasferito su un piano per lavorarlo bene conferendogli una forma cilindrica, cercando di compattarlo per eliminare eventuali crepe. Per perfezionare meglio la forma conviene avvolgerlo in un foglio di carta da forno arrotolandolo e chiudendo le estremità a caramella.
  4. Adesso occorre lasciare riposare il polpettone in frigorifero per una ventina di minuti in modo che si compatti ancora meglio e si uniformino anche i sapori.
  5. Nel frattempo si passa alla preparazione di tutti gli ingredienti necessari per preparare il fondo di cottura. Si taglieranno le carote a pezzi, poi anche il sedano e la cipolla. Si procede quindi con la cottura del polpettone togliendolo dalla carta e ungendolo bene con un filo d’olio extravergine d’oliva.
  6. Fatto questo, il polpettone va posto con la stessa carta in una teglia, unendo il fondo aromatico e distribuendolo bene nella teglia insieme a qualche rametto di timo e ai ritagli di carne oltre che agli aromi, a poco sale e a un ulteriore filo di olio.
  7. Si passa dunque alla cottura in forno a una temperatura di circa 180 gradi per 40-50 minuti. Trascorsi 20 minuti occorre sfumare il fondo con il vino bianco versandone un po’ anche sul polpettone, quindi il tutto va nuovamente in forno fino a termine della cottura.

Come servire il polpettone al forno

Adagiare il polpettone in un piatto o in un vassoio e passare alla realizzazione della salsina di accompagnamento.

  1. Mettere in una casseruola le carote, il sedano e la cipolla usate per il fondo di cottura, aggiungendo poca acqua o del brodo vegetale e lasciandolo bollire per circa 10-15 minuti.
  2. A questo punto va aggiunto un composto preparato in precedenza con poco amido disciolto in pochissima acqua, servirà a ottenere una consistenza semifluida.
  3. Questa salsina va tenuta in caldo fino a quando il polpettone dovrà essere servito.

Per separare la salsina dalle verdure si può utilizzare un colino. Nel frattempo il polpettone si sarà raffreddato un po’ e questo renderà più facile tagliarlo a fette senza romperlo. Una volta tagliate, le fette vanno disposte nel piatto da portata, completando il tutto con le patate e cipolle al forno e con le carote saltate, avendo cura di scaldarle in forno qualche minuto prima.