Pomeriggio 5 vittima di truffa, Barbara D’Urso: “Fai schifo”

barbara d'urso

Solitamente Pomeriggio 5 è una trasmissione che lotta contro le truffe e nessuno si sarebbe aspettato di vederla diventare vittima di qualche zucca vuota. Nel corso dell’ultima messa in onda, Barbara D’Urso si è scagliata contro un personaggio di cui ancora non si conosce la vera identità e ha annunciato di aver già passato il ‘caso’ in mano ai suoi legali.

Pomeriggio 5 vittima di truffa

Pomeriggio 5 vittima di truffa? Ebbene sì, anche la trasmissione che da anni lotta contro questi delinquenti è caduta in un tranello. Cerchiamo di procedere con ordine. La scorsa settimana, Barbara D’Urso si è occupata di un caso delicato: una signora di quasi 90 anni che vive da due anni in un garage insieme al figlio disoccupato. L’anziana in questione e il suo familiare non hanno la possibilità di prendere in affitto una casa perché la pensione che la donna percepisce consente loro giusto qualche pasto a settimana. Insomma, una condizione davvero disperata. La signora ha addirittura ammesso che, prima dell’aiuto di Carmelita, non si faceva una doccia da mesi. Dopo che la D’Urso ha lanciato un appello per la famiglia in questione, in molti si sono detti disposti ad aiutarli. Tra i tanti messaggi che la redazione di Pomeriggio 5 ha ricevuto ce n’era uno che sembrava perfetto: un benefattore offriva al figlio un lavoro come custode della sua villa di Ostia Lido – stessa città di residenza dei bisognosi – e dava ad entrambi la possibilità di vivere nella dependance. Quale soluzione migliore? Tutto sembrava perfetto, tanto che sabato scorso una giornalista del programma Mediaset ha accompagnato la 90enne e il suo pargolo all’appuntamento con il benefattore per organizzare il trasferimento. È in questo momento che la vicenda ha iniziato ad avere il sapore di truffa.

Lo sfogo di Barbara D’Urso

Quando la giornalista di Barbara ha accompagnato la famiglia all’incontro, il benefattore, dopo averli fatti aspettare ben 3 ore in un bar di Ostia, non si è presentato. L’uomo ha utilizzato diverse scuse: traffico, incidente in macchina, auto rubata e via di fantasia. A questo punto, la redazione di Pomeriggio 5 ha provato a capire a chi appartenesse il numero di cellulare che si è offerto di aiutare la famiglia in difficoltà. L’utenza è risultata essere di un’azienda di elettrodomestici di Pescara. Una giornalista di Carmelita è stata mandata in Abruzzo alla ricerca di quello che è a tutti gli effetti un truffatore. Ovviamente, l’azienda non esiste e di lui non c’è neanche l’ombra. Il benefattore, nel frattempo, ha mandato una mail alla redazione di Pomeriggio 5 e ha dato loro appuntamento per il 27 gennaio alle 17:30/18:00. L’uomo, che ha più volte chiesto di non mandare in onda in tv le immagini della ‘sua’ villa, non si è presentato neanche a questo incontro. È a questo punto che Barbara, già in versione ‘Barbie kazziatone’ dall’inizio della puntata, ha mostrato ai telespettatori l’immagine della casa. Si tratta di un’abitazione in stile liberty situata sul lungomare di Ostia Lido in stato di completo abbandono. La villa non ha finestre, in alcune stanze ha il soffitto crollato e, come se non bastasse, non ha alcuna dependance. La D’Urso, arrabbiata come una iena, ha concluso: “Siamo stati truffati. Ovviamente le cose sono andate in mano ai nostri legali. E vorrei dire a questa specie di… a questo, che a me personalmente, ma penso a tutta l’Italia, fai un grandissimo schifo.