Divano e Sanremo: cosa non deve mancare

Cinque serate (dal 9 al 13 febbraio), venti Big, otto Nuove Proposte, un presentatore di nome Carlo Conti, tre co-conduttori (Virginia Raffaele, Gabriel Garko e Madalina Ghenea) e tredici super ospiti (Nicole Kidman, Laura Pausini, Ellie Goulding, Cristina D’Avena, Eros Ramazzotti, Elisa, Roberto Bolle, Giuseppe Fiorello, Guglielmo Scilla, Elton John, i Pooh, Benji & Fede, Maître Gims). Sanremo inaugurerà la sua sessantaseiesima edizione martedì e anche i più scettici si fermeranno a sbirciare almeno una puntata su cinque.

I fedelissimi inviteranno gli amici a casa perché Sanremo, come il Super Bowl o la serata degli Oscar, è più bello se visto in compagnia. Ecco cosa non deve mancare davanti alla TV.

1. I popcorn da servire in una ciotola in melanina o di carta da stampare grazie all’idea di Oh Happy Day.

2. Dei cuscini meglio se tanti e colorati perché migliorano l’atmosfera.

3. Una coperta morbida e avvolgente.

4. Una clipboard con fogli e penna per stilare previsioni e classifiche.

5. Un vassoio con gambe pieghevoli e con uno spazio per i tablet, perfetto per seguire la diretta anche sui social. 

6. Un servizio da tè, per tutti quelli che durante Sanremo amano sorseggiare tè e tisane accompagnate da biscotti.