Potrei sviluppare una depressione post-partum cinque mesi dopo la nascita del bambino?

·2 minuto per la lettura
Depressione post-partum
Depressione post-partum

La depressione post-partum (DPP) può verificarsi in qualsiasi momento durante l’anno successivo al parto. Alcuni esperti pensano che la DPP possa comparire anche nel secondo anno dopo aver avuto un bambino. Per alcune donne, i sintomi della DPP emergono improvvisamente e presto, avvisandole subito dopo il parto che qualcosa è terribilmente sbagliato.

Tuttavia, per altre, l’insorgenza può insinuarsi in un modo che le lascia chiedersi: “Cosa c’è che non va? Perché mi sento così male?”.

Depressione post-partum: può presentarsi dopo cinque mesi dal parto?

Alcuni medici ti informeranno erroneamente che avere un bambino ti fa sentire così, o che la DPP può verificarsi solo nelle prime due settimane dopo il parto. Ricorda questo: tu sei spesso il giudice migliore e più affidabile per sapere se stai bene o no. Se pensi che qualcosa non vada, probabilmente è così. Non lasciare che le linee guida stabilite da altri, le aspettative poste su di te dalla tua famiglia o da te stessa, o i consigli sbagliati ti scoraggino dal ricevere l’aiuto di cui hai bisogno.

Se sei a cinque mesi dal parto e ancora non ti senti bene, è il momento di fare una valutazione professionale. Chiedi al tuo medico di indirizzarti a un terapeuta specializzato nel trattamento di donne con depressione. Una volta che si ottiene aiuto in questo modo, si può essere sorpresi da quanto meglio ci si sente. Pratica l’auto-cura e trova un sostegno. Prendersi del tempo per sé in modo da potersi riposare e ricaricare fa bene sia al bambino che a te.

Trova il tempo per fare cose che ti piacciono, come ascoltare musica o fare una passeggiata. Chiedi aiuto alla famiglia e agli amici. Se ti senti isolata e bloccata a casa, prova a metterti in contatto con altre mamme attraverso gruppi di sostegno online. Gli esperti sono ben consapevoli che la depressione post-partum e l’ansia possono interferire con la capacità di legare coi bambini. Ciò può essere effettivamente essere dannoso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli