Pranzo di Natale: i 4 errori da non commettere per evitare il contagio

Primo Piano
·2 minuto per la lettura
(Foto Getty Creative)
(Foto Getty Creative)

Il decreto “Natale” del 18 dicembre ha inserito alcune regole da rispettare durante le festività natalizie, periodo nel quale il rischio di contagi da coronavirus è più alto perché le persone tendono a riunirsi per festeggiare.
Il governo ha comunque concesso di invitare a casa al massimo due persone adulte che non fanno parte del nucleo familiare convivente, più eventuali figli minori di 14 anni o persone disabili.

Sì al pranzo di Natale dunque, ma tenendo bene a mente le norme anti-contagio. Un rapporto dell’Oms dello scorso febbraio indicava che almeno in due province cinesi il virus si era propagato nell’85% dei casi all’interno delle famiglie.

A un anno dallo scoppio del virus, le variabili che aumentano la possibilità di contrarre Sars Cov 2 sono sempre le stesse: tempo di permanenza, ventilazione, distanza interpersonale, utilizzo delle mascherine e igienizzazioni delle mani.

GUARDA ANCHE: Pranzo di Natale: quale la regola più importante?

Ecco allora alcuni errori da evitare durante il giorno di Natale:

Errore numero 1 – Non far areare la casa

Tenendo conto che il coronavirus si diffonde più facilmente in luoghi chiusi, il riciclo dell’aria è fondamentale. La raccomandazione è quella di tenere aperte le finestre creando una piccola corrente.

Errore numero 2 – Sì ai lunghi pranzi

Massimo Andreoni, direttore scientifico della Società italiana malattie infettive (Simit), ha spiegato ad Agorà di “non indugiare” troppo “e restare seduti il meno possibile, ovvero mangiare più rapidamente”.

GUARDA ANCHE: Gli auguri di Natale dei Carabinieri

Errore numero 3 – Non lavarsi le mani prima di sedersi a tavola

Le mani vanno lavate molto bene con acqua e sapone liquido (non con la saponetta) e successivamente asciugate con la carta (non utilizzare l’asciugamano degli ospiti).

Errore 4 – Non indossare la mascherina e stare vicini

È fondamentale indossare la mascherina quando ci troviamo con persone con le quali non conviviamo e mantenere la distanza interpersonale di due metri. Il dispositivo deve coprire naso e bocca e può essere rimosso solo durante la consumazione.

GUARDA ANCHE: L'appello di Fedez: "Indossate la mascherina"