Prima si compra il videogioco e poi il mobile, lo dicono due curiose consolle gaming (in cartone)

Di Prisca Puntoni
·1 minuto per la lettura
Photo credit: Future Publishing - Getty Images
Photo credit: Future Publishing - Getty Images

From ELLE Decor

Le frontiere del gaming hanno rivoluzionato il lifestyle tanto che oggi si compra prima la consolle e poi il mobile. Così Ikea, attenta al cambio di rotta che da sempre ha adattato gli oggetti agli arredi (e non viceversa), ha pensato bene di iniziare a esporre dei cartonati di Playstation 5 e X Box Series X accanto ai componibili del living. Come se ormai i videogiochi fossero parte integrante di un salotto tanto quanto una TV o un impianto stereo, lo svago si impone (con le sue larghezze e altezze) nella zona giorno e diventa una dimensione standard di cui i mobili non possono più fare a meno.

Photo credit: Future Publishing - Getty Images
Photo credit: Future Publishing - Getty Images

Le due repliche cartacee delle consolle next-gen in circolazione negli store Ikea hanno gli stessi colori e le stesse misure dei videogame icona del divertimento da seduti: 301 x 151 x 151 mm per la Xbox Series X; 388 x 260 x 180 mm per la PlayStation 5. In questo modo scegliere i mobili per i videogame è un gioco da iniziare ancora prima di accendere lo schermo.

Sulla riproduzione di carta della PS5 c'è scritto: "Quale supporto di IKEA sarà in grado di accogliere la mia nuova grande consolle da gaming?". Così il colosso del design pop aiuta le famiglie a organizzare lo spazio alle prese con il gioco virtuale e il design, facendo sposare due concept di natura decisamente diversa. Se abbiamo già la consolle, trovare il mobile (giusto) non è più così difficile e la tecnologia diventa parte del setting casalingo.

Photo credit: Future Publishing - Getty Images
Photo credit: Future Publishing - Getty Images