Proprietà e caratteristiche della pianta che regola la bile

·2 minuto per la lettura
fumaria
fumaria

La fumaria è una pianta spontanea diffusa in tutta Italia. Anche se è considerata infestante, possiede proprietà utili al benessere del fegato. Scopriamole insieme.

Fumaria: caratteristiche e proprietà

La fumaria è una pianta che apporta notevoli benefici a tutto l’apparato gastrointestinale, specialmente sul fegato. Inoltre, aiuta a depurare l’organismo, a drenare i liquidi e favorisce la salute della pelle.

Bile e calcoli biliari

Questa pianta regola la produzione di bile, un liquido prodotto dal fegato fondamentale per la digestione e per trattenere nell’organismo le sostanze utili ed espellere quelle dannose. La pianta, inoltre, inibisce la formazione di calcoli biliari alla cistifellea, ma si può utilizzare anche quando tali calcoli sono già presenti.

Digestione

La fumaria contiene numerosi principi attivi che aiutano nel processo digestivo ed esercitano un effetto benefico su tutto l’apparato gastrointestinale. La pianta, inoltre, stimola l’intestino, lo depura ed è un ottimo rimedio in caso di stipsi.

Pelle

La fumaria aiuta a mantenere la pelle in salute, migliorandone al tempo stesso la bellezza. Infatti la pianta previene e risolve al tempo stesso eczemi causati da un’insufficiente funzionalità epatica. Inoltre, il vegetale viene impiegato anche per trattare acne e psoriasi.

Ulteriori proprietà

La fumaria viene utilizzata anche in altri casi: è utile, per esempio, per regolare la produzione di globuli rossi nei soggetti che soffrono di anemia. Inoltre, ha un’azione diuretica, è utile contro il mal di testa, riduce la pressione arteriosa e previene l’aterosclerosi.

Utilizzi

La fumaria può essere assunta in diversi modi. In commercio si trovano diversi integratori della pianta, e in alternativa si può assumere sottoforma di tintura madre, decotto o tisana.

Per preparare una buona tisana a base di fumaria, portate a ebollizione l’acqua e versate un cucchiaino di estratto secco di fumaria. Lasciate in infusione per una decina di minuti, poi filtrate. Bevete quando il liquido si sarà intiepidito. La tisana a base di fumaria favorisce la depurazione dell’organismo, contrasta l’acne e può essere utilizzata anche per effettuare impacchi esterni in caso di eruzioni cutanee.

Controindicazioni

La fumaria è sconsigliata ai bambini, in gravidanza e allattamento. È controindicata nelle persone che soffrono di glaucoma perché può causare l’aumento della pressione oculare. Può interagire con i medicinali utilizzati per abbassare la pressione del sangue e con i sedativi. Inoltre un abuso o un utilizzo prolungato possono portare diarrea, sonnolenza e ipotensione arteriosa.