Pupi Avati: primo ciak di «Dante»

·1 minuto per la lettura

Pupi Avati ha iniziato i lavori del suo nuovo film biografico, «Dante».

Dopo un'interminabile attesa, il regista ha realizzato a Foligno il primo ciak del film dedicato alla vita del padre della “Divina Commedia”, che vede tra i protagonisti Sergio Castellitto nei panni di Giovanni Boccaccio e Alessandro Sperduti in quelli di un giovane Dante Alighieri.

«Attendi tanto. Diciotto anni prima che ti sia concesso di realizzare un film», dice Pupi Avati all'Ansa.

«Lo avevi nitido nel 2003 quando hai scritto la prima versione del soggetto. Nel frattempo hai fatto altro, molto altro, ma quell'impegno con Dante ti è rimasto dentro, tampellante, facendoti avvertire come una colpa il trascorrere del tempo. Poi, finalmente, incontri chi ti ascolta e non rimanda, chi apprezza l'idea e ti trovi “impreparato” a quell'assenso, a quell'accoglienza.

Questo il mio stato d'animo di oggi, a poche ore dall'inizio delle riprese».

Il resto del cast vanta Giulio Pizzirani nella versione anziana di Dante, Valeria D’Obici come Suor Beatrice, Enrico Lo Verso come Donato degli Albanzani, Romano Reggiani sarà Guido Cavalcanti, Alessandro Haber l’Abate di Vallambrosa, Leopoldo Mastelloni sarà Bonifacio VIII, Mariano Rigillo sarà Meneghino Mezzani e Gianni Cavina Piero Giardino.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli