Qual è il modo migliore per indossare un profumo?

profumo-uomo
profumo-uomo

Proprio come avviene per le fragranze da donna, anche i profumi maschili sono dei veri e propri accessori che si prestano a essere indossati e che permettono di sottolineare il carattere e il mood di chi li utilizza.

Tuttavia, non sempre si sa come va indossato il profumo per far sì che le fragranze possano durare a lungo, avvolgere in una piacevole scia e sprigionare al meglio le proprie note olfattive.

Quindi, è bene capire come mettere i profumi maschili, quanti spruzzi sono indicati, quali sono i punti giusti e alcuni trucchetti da seguire per indossarli al massimo delle loro potenzialità.

Profumi maschili, quanti spruzzi sono indicati

Quando si parla di fragranze per uomo è bene puntare non solo sulla qualità, scegliendo profumazioni realizzate dalle più famose maison e con ingredienti ricercati e di qualità, ma è importante anche saperle indossare correttamente. Infatti, gli spruzzi vanno dosati in modo preciso per evitare che la profumazione risulti eccessiva o, al contrario, che non si sprigioni affatto la fragranza. Ad esempio, se la profumazione scelta è molto intensa, allora sarà sufficiente un solo spruzzo su ogni polso. A questo punto, senza utilizzare altro prodotto, si potranno appoggiare i polsi direttamente ai lati del collo e sotto le orecchie perché la fragranza possa trasferirsi in questi punti.

Se, invece, si è alle prese con profumi maschili più leggeri, e quindi meno intensi e decisi, allora si possono anche effettuare due vaporizzazioni. La regola generale è che il profumo deve sentirsi, ma senza essere troppo intenso e presente: insomma, si deve avvertire in modo gradevole.

Dove mettere i profumi da uomo per farli durare a lungo

Per far durare più a lungo i profumi da uomo, ma queste indicazioni sono comunque valide anche per quelli da donna, è bene spruzzare il profumo nei punti più caldi del corpo, proprio dove la pelle è più sottile e i capillari sono maggiormente esposti. Questi punti sono i polsi, il collo, la parte posteriore delle orecchie, il retro delle ginocchia e la parte intera dei gomiti. Per i profumi da uomo, poi, si può effettuare una vaporizzazione anche sul torace. Inoltre, per fare in modo che la fragranza sia persistente, è necessario lavare bene la pelle e idratarla: in questo modo si sarà sicuri di lasciare una piacevole scia della propria profumazione preferita.

Per rendere più intenso il profumo, però, è possibile anche vaporizzarne qualche goccia sui vestiti, prima d’indossarli. Questo trucchetto consentirà di far durare più a lungo la fragranza, ma solo se si tratta di tessuti come la lana o il cotone, che trattengono la profumazione.

Inoltre, è bene sapere anche che il profumo può macchiare gli indumenti e, quindi, non sempre è indicato vaporizzarlo sugli abiti.

Profumi maschili senza spray: ecco come applicarli

Le fragranze che non sono dotate del pratico vaporizzatore vanno applicate direttamente dalla boccetta dosando le gocce. Per evitare che si possa utilizzare troppo profumo, meglio coprire con l’indice l’apertura e capovolgere delicatamente la bottiglia.

Le dita, bagnate dalla fragranza, vanno appoggiate delicatamente sui punti più caldi del corpo, ovvero, come accennato in precedenza, dietro le orecchie, torace, polsi e collo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli