Qual è la causa della cirrosi?

·2 minuto per la lettura
cirrosi epatica cause
cirrosi epatica cause

La cirrosi epatica è una malattia cronica e degenerativa che riguarda il fegato. Si manifesta nel caso in cui l’organo in questione risulti lesionato o nel caso in cui ci sia un processo morboso durante il cui avviene la distruzione delle cellule sane. Il fegato in tal modo perde pian piano la sua struttura originaria e anche le sue funzioni iniziano a dare problemi, di conseguenza nascono dei problemi a livello di salute. Scopriamo quali sono le principali cause che provocano la cirrosi epatica.

Cause della cirrosi epatica

Le cause della cirrosi epatica sono numerose. Una di queste sono le infezioni virali, ma in realtà spesso il motivo del problema è il consumo eccessivo di bevande alcoliche. Anche l’obesità e una scorretta alimentazioni possono provocare il disturbo, in particolare chi consuma eccessivamente alimenti grassi rischiano di soffrire di cirrosi.

Tra i virus che frequentemente causa un danno epatico cronico c’è l’epatite, in particolare l’epatite B e anche l’epatite C. Questi virus sono trasmessi per via parietale, ovvero tramite il contagio con sangue infetto o più di rado con liquidi organici di soggetti infetti.

Un altra causa molto frequente è legata all’abuso di alcool: bere troppa birra, vino o liquori possono provocare cirrosi. In Italia è questo la seconda causa di cirrosi. Assumere alcool ogni giorno per un arco di tempo prolungato è un fattore di grande rischio per l’insorgenza del problema al fegato.

Le malattie croniche del fegato, soprattutto quelle causate da virus, non danno inizialmente segni visibili e di conseguenza è difficile diagnosticarli in maniera tempestiva. Spesso la cirrosi epatica viene diagnosticata quando è in stato avanzato, ma alcune volte la cirrosi viene scoperta in seguito a visite mediche da routine. Tra i sintomi principali ci sono l’arrossamento dei palmi delle mani, la comparsa di macchie scure sulla pelle, l’aumento della consistenza del fegato e anche l’aumento della milza.