Quali sono i miti più sfatati sull'allattamento al seno?

miti allattamento al seno
miti allattamento al seno

I miti sull’allattamento al seno sono così tanti da far sentire le donne incinte come calamite per i consigli non richiesti. Una gita al supermercato o una passeggiata possono trasformarsi in una lezione sull’alimentazione, sul pannolino o sul sacro programma di sonno del neonato. Poiché ogni famiglia ha i suoi consigli, i suoi trucchi e la sua cultura genitoriale, le neomamme si trovano spesso bloccate tra convenzioni e tradizioni.

Fortunatamente, esiste una buona scienza che supporta molti degli istinti delle neo-mamme e che solleva le mamme dallo stress di vecchi racconti restrittivi. Scoprite la verità che si cela dietro queste idee sbagliate e andate avanti ad allattare il vostro bambino con fiducia e successo.

I miti sull’allattamento al seno: l’alimentazione

Le madri devono stare alla larga da alimenti “gassosi” come cavoli, fagioli e broccoli

Da dove viene: le pratiche basate sulle credenze sono spesso testate con pregiudizi di conferma. L’unico studio mai condotto per confermare questa affermazione è stato uno studio retrospettivo sul diario alimentare. In breve, i ricercatori hanno semplicemente chiesto alle madri partecipanti di ricordare le loro diete e i periodi di agitazione. Purtroppo, le partecipanti tendono a riferire che una varietà di alimenti provoca i sintomi delle coliche in base alle loro convinzioni.

Cosa dice la scienza: Verdure croccanti, fagioli e legumi hanno tutti elevate quantità di fibre insolubili che interagiscono con i batteri dell’intestino degli adulti e causano gas. La fibra insolubile non lascia il tratto gastrointestinale (GI) e non entra nel flusso sanguigno. Poiché il latte umano è prodotto dal flusso sanguigno e non dal contenuto del tratto gastrointestinale, è impossibile che i bambini assumano questa fibra insolubile che provoca gas dal latte materno. Non tutte le madri tengono conto di questi avvertimenti falsi, anche se benintenzionati, e scelgono invece di seguire l’esempio del bambino.

Le mamme dovrebbero seguire una dieta insipida per proteggere il latte da sapori forti

Da dove viene: L’astensione dalle spezie tende a essere una credenza diffusa in molte culture e si trova spesso nelle bacheche dei social media in cui le madri che allattano condividono storie e consigli.

Cosa dice la scienza: Le spezie e il piccante non si trasferiscono nel latte. Il latte umano è in realtà piuttosto dolce. Molte mamme ne assaggiano una goccia chiedendosi se hanno mangiato del cibo piccante e sono sorprese di non trovare alcuna traccia del loro pasto infuocato. Uno studio sull’aglio pubblicato su Pediatrics nel 1991 ha dimostrato che i bambini apprezzano i sottili cambiamenti di sapore dell’aglio e assumono più latte. In effetti, gli integratori a base di aglio possono essere un’opzione valida per le mamme di bambini che allattano in modo distratto.

i miti allattamento al seno
i miti allattamento al seno

I miti sull’allattamento al seno: l’alcol

Dopo aver bevuto alcolici, la mamma deve “pompare e scaricare” per rimuovere l’alcol dal latte

Cosa dice la scienza: L’alcol si trasferisce dal sangue della mamma al suo latte, ma lascia il latte più o meno alla stessa velocità con cui lascia il sangue. Ciò significa che l’alcol non rimane “intrappolato” nel latte e che non è necessario rimuoverlo. Sicuramente, però, andrebbe evitato durante la gravidanza.

I miti sull’allattamento al seno: malattia e medicina

Le donne malate non dovrebbero allattare

Da dove viene: alcune malattie passano al bambino attraverso il latte materno o il contatto ravvicinato, come tenere in braccio un bambino.

Cosa dice la scienza: La maggior parte delle malattie più comuni, come il virus dell’influenza, il raffreddore, le intossicazioni alimentari e le infezioni sinusali, non si trasmettono attraverso il latte materno. È probabile che se la mamma ha il raffreddore, il bambino sia stato esposto più o meno nello stesso periodo. Il latte materno cambierà ogni giorno per combattere la nuova infezione e proteggere il bambino. L’allattamento diretto al seno è la migliore protezione che una madre possa offrire al sistema immunitario del suo bambino.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli