Quand'è il momento migliore per fare la doccia se si lavora da casa

Di Redazione
·1 minuto per la lettura
Photo credit: Micheile Henderson on Unsplash.com
Photo credit: Micheile Henderson on Unsplash.com

From Harper's BAZAAR

Soprattutto quest'ultimo anno, la beauty routine è diventata un grande tema trattato anche tra le mura di casa. Dalle maschere per il viso fai da te, quelle da tenere a lungo, ore e ore, fino alla doccia. L'acqua che scorre calda/fredda sulla pelle, è un attimo da regalare a se stessi ogni giorno. Ma quando da questo momento di coccola si può davvero trarre il massimo dell'efficacia? Qual è il momento della giornata migliore per farsi la doccia? L'argomento è stato spesso dibattuto, ecco perché la parola all'esperto è ciò che convincerà definitivamente sul momento migliore in cui dedicarsi a questo rituale.

Photo credit: Jon Lovette - Getty Images
Photo credit: Jon Lovette - Getty Images

Come afferma Ron Friedman, noto psicologo, a Well and Good: "L'ambiente doccia rilassante, solitario e non giudicante può consentire il pensiero creativo consentendo alla mente di vagare liberamente". Secondo lui, quindi, il momento migliore per fare la doccia è a metà della giornata lavorativa, quando c'è spazio nella mente di poter creare connessione tra le idee. Rinunciare alla doccia di primo mattino e provare a farla a metà giornata, quando la pressione lavorativa è già a un livello consistente, potrebbe essere un'ottimo modo per allontanare ogni tipo di stress per qualche momento. Certo le tempistiche sono quelle che sono, e la routine quotidiana potrebbe non permettere una pausa prolungata a metà del giorno, tuttavia tentare qualche volta è consigliato. Come renderla ancor più piacevole? Utilizzando prodotti profumati e naturali, che aiutino a distendere i muscoli e creino un aroma piacevole nella stanza da bagno.