Quando la toponomastica risponde al rap, a Sfera Ebbasta viene intitolata una piazza

Di Alessia Musillo
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Pacific Press - Getty Images
Photo credit: Pacific Press - Getty Images

From ELLE Decor

Lasciati Milano alle spalle e vai a Nord come per andare verso i laghi. Sei nella periferia meneghina "tutta-palazzi", Cinisello Balsamo. Sì, sei poco più su di Sesto San Giovanni, che comunque vanta il titolo di comune dirimpettaio della neo-acclamata viale Monza (un tempo sinonimo di degrado urbano, oggi leitmotiv di: "Andiamo a pranzo al Mercato Comunale?"). Comunque, ti trovi pur sempre prima di Monza - così la provincia non cambia e resta sempre Milano. Sei in una piazza (di cemento), con panchine (di cemento) e un portico (di cemento), intitolata a Sfera Ebbasta.

Photo credit: NurPhoto - Getty Images
Photo credit: NurPhoto - Getty Images

Se il navigatore non andrà più in tilt quando l'indirizzo di arrivo sarà: "Avvocato Di Pietrantonio, piazza Sferabbasta 12, Cinisello Balsamo (MI)" c'è da chiedersi se la toponomastica non stia esagerando. Ma diciamola tutta: la piazza si chiama ufficialmente Gionata Boschetti, il nome reale del rapper - in ogni caso la targa mostra orgogliosa anche la firma fedele e rossa "Sfera Ebbasta".

È successo che il 19 novembre, all'1 di notte, sia uscito il nuovo album dal titolo Famoso per Island Records. Così il Comune di Cinisello Balsamo, in collaborazione con Spotify Italia, ha scelto di rendere omaggio al cittadino nato a Sesto ma cresciuto fra i confini di questa cittadina. "Come tutti saprete" - ha detto il Sindaco - "la nostra città ha visto crescere uno tra i più importanti artisti italiani e internazionali. Gionata Boschetti, in arte Sfera Ebbasta, nonostante la sua giovane età, ha raggiunto una serie di traguardi estremamente importanti nel corso della sua carriera e ottenuto milioni di ascolti sulla piattaforma di streaming musicale Spotify. Traguardi importanti che, uniti a un impegno civico e sociale verso i giovani e la nostra città, non potevamo non riconoscere e premiare, proprio noi di Cinisello Balsamo. Ciny, così da lui chiamata, oggi vuole conferire un simbolo di riconoscimento a questo artista, al nostro caro Gionata, Sfera Ebbasta". La targa starà lì (sicuramente) per tre mesi - e i fan sperano già di andare a Instagrammarla non appena finirà il lockdown soft.

Photo credit: NurPhoto - Getty Images
Photo credit: NurPhoto - Getty Images

La toponomastica contemporanea è sul pezzo. Fra "i giusti", fra i simboli urbani, ci sono le voci di strada. Chissà se fra qualche tempo anche Myss Keta avrà una targa imperante in Porta Venezia!