Quando si fa il baby shower? Tempi e consigli utili

·4 minuto per la lettura
baby shower
baby shower

Un tè con le amiche, una festicciola in famiglia oppure un party eclettico, condito da tante foto da postare sui social e soprattutto una pioggia di regali. Il baby shower sta diventando sempre più trendy tra gli italiani. Sbarcata in Italia dagli Stati Uniti, la festa per il neonato in attesa ha fatto tendenza anche sull’onda dei social media.

Da Chiara Ferragni alla sorella Valentina, passando per VIP internazionali. Non c’è influencer che non dia un super party per il proprio figlio nel pancione, e così molte altre mamme e papà in dolce attesa.

Una delle domande che volteggiano intorno alla nuova tradizione del baby shower è quando farlo. C’è un tempo preciso in cui invitare parenti o amiche e stare insieme?

In verità, non esiste un vero e proprio timing per celebrare il nuovo arrivo in famiglia. Tuttavia esistono alcune indicazioni di massima che potresti considerare per decidere quando organizzare il baby shower.

Quando si dovrebbe fare un baby shower?

Iniziamo ribadendo che un baby shower è la festa per la futura mamma e il suo bebè. Non va confusa con il gender reveal, un’altra tradizione americana dove i genitori rivelano il sesso del loro figlio.

Quest’ultima viene organizzata dopo la quindicesima settimana di gravidanza, quando è chiaro se il bimbo sarà maschietto o una femminuccia.

Il baby shower però è diverso. Le attenzioni sono anche e soprattutto sulla madre, e il padre ovviamente, che stanno preparandosi ad accogliere una nuova vita.

La festa, infatti, nasce proprio dall’antica tradizione di sostenere la giovane coppia con una “doccia” di doni utili per ricevere il bebè con ogni bene di prima necessità.

C’è un momento giusto per organizzare il baby shower?

La risposta breve è no, non c’è il momento prestabilito per invitare tutti al baby shower (o preparare una festa a sorpresa per i genitori).

Alcuni genitori optano per una festa all’inizio della gravidanza, per condividere la gioia e la grazia con le persone care. Altri invece, per comprensibile precauzione, aspettano fino a una settimana o due prima della data del parto prima di lasciarsi andare ai festeggiamenti.

Va detto che comunque esiste un periodo di riferimento, entro il quale organizzare il baby shower. Di solito la maggioranza preferisce farlo tra l’inizio e la metà del terzo trimestre, quando la gravidanza è abbastanza avanti ma non così vicino alla loro data di scadenza.

In altre parole, quando i genitori sono più fiduciosi che le cose vadano per il verso giusto, senza arrivare al periodo dove sarebbero troppo stanchi per seguire giochi, organizzazione e tutto quanto concerne il baby shower.

In definitiva, la tempistica di un baby shower dipende dalle necessità di ciascuno. In primis della mamma, che a seconda dello stato di salute detterà tempi e modalità della festa.

Consigli per decidere quando fare il baby shower

Avere dei giorni a disposizione dopo la festa è una considerazione importante. Meglio non posizionarla troppo a ridosso del parto: i genitori dovranno avere il tempo di sistemare i regali, preparare vestiti e accessori, sistemare a dovere la camerata del bebè.

Al contrario, invitare subito gli ospiti al baby shower potrebbe non lasciargli il tempo necessario per pensare a qualche bel regalo, scrivere i biglietti, organizzare giochi e così via.

Non bisogna scordarsi che esistono sempre delle possibilità che un bimbo nasca in anticipo. Dunque, fare un baby shower con qualche settimana di anticipo può anche dare una certa tranquillità.

Naturalmente, anche il periodo dell’anno può incidere sulla data del baby shower. Per alcuni futuri genitori, ad esempio, il momento ideale per la festa potrebbe essere in conflitto con le ferie estive, le vacanze invernali o altri eventi.

Non solo. Il clima potrebbe essere un fattore da considerare, specie se la festa verrà organizzata fuori casa o all’esterno. In questi casi, è importante partire per tempo se uno vuole far combaciare bene impegni, feste comandate, tempi della gravidanza e tutto il resto.

A mali estremi, potete sempre assicurarvi di organizzare il baby shower quando avrete la matematica certezza di avere i parenti più cari e gli amici più stretti. E chi non riuscirà a esserci alla festa? Tranquilli, ci saranno molte altre ricorrenze da pianificare per il vostro bebè.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli