Quanto dovrebbe guadagnare una mamma?

stipendio mamma
stipendio mamma

Essere mamma: quante mansioni in un mestiere solo

Mestiere mamma, un lavoro di cui tutti parlano, ma che pochi conoscono, sanno apprezzare e soprattutto sanno valorizzare come andrebbe fatto. Una mamma è una moltitudine di operatori in uno: deve pensare al benessere e alle necessità primarie del proprio bambino/bambini, il che include spesso non avere neanche un minuto per bere un bicchiere d’acqua.

Una mamma a tempo pieno ha un’agenda composta da una pluralità di cose da fare, a partire dalla mattina presto, quando spesso tutti ancora dormono, soprattutto laddove non può contare su un’equa distribuzione dei compiti all’interno della coppia, sia che avvenga per scarsa volontà che per impegni lavorativi fuori casa del coniuge.

Ma entriamo nel vivo delle mansioni: una mamma è una cuoca, una governante, un’autista, un’animatrice, una assistenste allo studio, una psicologa, una esperta in dad, una insegnante di ripetizioni, una motivatrice, una mediatrice di conflitti, una accompagnatrice per feste e compleanni vari e chissà cos’altro se solo ci soffermassimo ancora più nel dettaglio ad accompagnare una mamma nella sua giornata tipo.

Essere mamma e ricevere uno stipendio: sì, ma di quanto?

Passando ai fatti, quanto dovrebbe “percepire” una mamma per il suo lavoro, anzi per i suoi lavori? La risposta ce la fornisce un recente studio secondo il quale – dopo attenta ricerca – un mamma dovrebbe essere retribuita con uno stipendio medio pari a 6.480 euro.

Come si è arrivati a questa cifra? Semplice, facendo un calcolo con la somma delle tariffe orarie di riferimento per le diverse mansioni ricoperte da una mamma durante l’intera giornata e spesso anche durante la notte, “attingendo ad un database di 600.000 professionisti, suddivisi su 500 categorie di servizi”.

È la stessa ricerca a sostenere che “le mamme svolgono spesso il ruolo di autisti privati perchè accompagnando i figli a scuola, ma anche a tutti quegli appuntamenti sportivi e non che coinvolgono i bambini fin da piccoli: un servizio che, se fosse remunerato, prevederebbe un compenso di circa 19 euro all’ora”.

Senza parlare della mansione di chef, ruolo particolarmente remunerativo all’esterno dell’ambiente casa. Ecco dunque che ProntoPro, in uno studio che ha fatto il giro del web, ha dato improvvisamente contezza, dignità e valore economico, oltre che morale, a una dimensione dimenticata o semplicemente data per scontata.

I costi orari stabiliti da Prontopro per calcolare lo stipendio di mamma

Per conoscere da vicino i numeri della ricerca, dobbiamo considerare le seguenti tariffe e ruoli ricoperti:

  • autista privato: costo/h euro 19

  • chef a domicilio: costo/h euro 55

  • insegnante di ripetizioni: costo/h 20

  • animatrice per bambini: costo/h euro 50

  • psicologa: costo/h euro 55

  • colf: costo/h euro 15

Ecco dunque svelato come si è arrivati alla conclusione che lo stipendio mensile di una mamma dovesse essere pari a euro 6.480 mensili.

Pensate se improvvisamente scomparissero le azioni coperte da una mamma durante un’intera giornata: sarebbe il caos. La speranza è che le coppie contemporanee e moderne, soprattutto in Italia, vadano sempre di più verso una maggiore affermazione di equiparata distribuzione delle cose da fare quando si diventa genitori.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli