Quattro donne imprenditrici che stanno rivoluzionando il mondo della cosmesi

Di Michele Mereu
·4 minuto per la lettura
Photo credit: Andriy Onufriyenko - Getty Images
Photo credit: Andriy Onufriyenko - Getty Images

From Harper's BAZAAR

Spesso ci si focalizza su un marchio o su un prodotto specifico, ignorando però chi lo abbia creato. Per questo motivo, abbiamo deciso di raccontare la storia e le innovazioni, di quattro donne, quattro imprenditrici che stanno rivoluzionando il mondo della cosmesi mondiale.

Amy Christiansen


Photo credit: Courtesy
Photo credit: Courtesy

Amy Christiansen è la fondatrice della lussuosa maison di profumi Sana Jardin nata 2017, primo marchio di profumeria sostenibile, ora venduto nei più prestigiosi department store, da Harrods a Galleries Lafayette. Il marchio si basa sui principi di un'economia circolare; il modello di business alternativo consente infatti alle donne nella catena di approvvigionamento di diventare microimprenditori. Come? Riciclando i prodotti di scarto della produzione di profumi per creare i propri prodotti - candele e acqua di fiori d'arancio – dai quali ricavano il 100% dei profitti. Questa sensibilità sui temi proviene dal precedente percorso di Amy, una carriera durata venticinque anni nel settore no profit negli Stati Uniti, Medio Oriente ed Europa, iniziata come assistente sociale, grazie alla quale ha fornito psicoterapia ambulatoriale a bambini e famiglie a basso reddito nel West Side di Chicago, presso la Rush-Presbyterian St.Luke, un rifugio per la violenza domestica e una scuola pubblica .

Huda Kattan

Photo credit: Courtesy
Photo credit: Courtesy

Time Magazine l’ha definita una delle 25 persone più influenti su internet. Huda Kattan è un’imprenditrice, esperta di beauty internazionale, make-up artist con esperienza a Hollywood e creatrice di contenuti digitali, oltre che fondatrice di Huda Beauty (lanciato nel 2013), uno dei brand più in ascesa del momento, che oggi comprende una gamma di rossetti, matite per il contorno delle labbra, palette di ombretti e fondotinta: tutti articoli che magicamente diventano best-seller immediati nel giro di poche ore dalla loro uscita . Da sempre appassionata di beauty, Huda si iscrive a una prestigiosa scuola di make-up di Los Angeles, creandosi un giro di affezionati, tra cui numerose celebrities. Poco dopo, crea il suo blog dedicato al beauty HudaBeauty.com e in seguito lancia un canale YouTube, una pagina Facebook e un account Instagram, attraverso i quali racconta la sua storia di riscatto: da ragazza vittima di bullismo a imprenditrice di fama internazionale. Oggi, il suo account Instagram è il brand di beauty più seguito sul social con oltre 40 milioni di follower, mentre la sua pagina Facebook ha oltre 7 milioni di fan e il suo canale YouTube vanta oltre 3 milioni di iscritti.

Isamaya French


Photo credit: Courtesy
Photo credit: Courtesy

Prima della sua carriera nel campo della bellezza, Isamaya Ffrench era una sub e una ballerina: esperienze che ne hanno definito la fisicità, l'espressione e l'arte di ciò che fa oggi. Dopo aver studiato design 3D al Chelsea College of Art e design del prodotto alla Central St. Martins, nel 2010 Ffrench è entrata a far parte della Theo Adams Company, il collettivo londinese di artisti, ballerini, musicisti, attori e cantanti provenienti da tutto il mondo, che crea produzioni teatrali, film, eventi, fotografie e suoni unici. Parallelamente a questo ruolo, Ffrench scopre di avere un talento per la pittura del viso, tecnica che ancora oggi caratterizza la sua personalità non convenzionale nell'industria della bellezza. Nel 2017, Ffrench diventa direttrice del sito Dazed Beauty e da allora svolge consulenze chiave per numerosi marchi di cosmetici di lusso, consolidando anche la sua professione di make-up artist per sfilate e editoriali con fotografi del calibro di Mert e Marcus, Tim Walker, Steven Klein e Inez e Vinoodh. Oggi è diventata Global Beauty Director di Burberry e ha lanciato una collezione di make-up all’avanguardia, nelle forme e nei colori, in collaborazione con il marchio Byredo di Ben Gorham.

Susanne Kaufmann

Photo credit: Courtesy
Photo credit: Courtesy

La biografia e il percorso professionale di Susanne Kaufmann rappresentano un mix di valori tra la ricchezza culturale della località di Bregenz, in Austria – con la caratteristica flora della sua foresta e le antiche conoscenze medico- naturalistiche che in questo luogo si tramandano da generazioni – e l’attitudine cosmopolita di chi possiede una visione d’impresa ben definita. A soli 23 anni, dopo la laurea in Management Alberghiero presso il rinomato istituto "Centre International de Glion" di Montreux , Susanne assume la direzione dell’Hotel Post Bezau, gestito dalla famiglia Kaufmann da generazioni e situato nel comune austriaco capoluogo della regione del Bregenzerwald. Sotto la sua guida, si apre un nuovo capitolo per la storica struttura alberghiera. Di anno in anno, Susanne sviluppa l’essenza dell’approccio che verrà poi riconosciuto e apprezzato come lo stile che definisce la sua filosofia: estetica minimal, semplice e lineare, ed essenzialità nella sua forza più pura. Nel 2003, introduce nella spa dell’Hotel Post l’omnima linea skincare organica Susanne Kaufmann, composta da prodotti viso, corpo e capelli con formulazioni naturali al 100%, create con ingredienti provenienti dalle valli dell’Austria. Un successo cha va avanti ormai da ormai diciassette anni, riconosciuto anche dalla rivista economica Forbes che l’ha definita "innovatrice della cosmesi green mondiale".