Quella volta che Victoria Beckham lanciò le mutande fuori dal taxi


Victoria Beckham era così ubriaca il giorno in cui le Spice Girls firmarono il loro primo contratto discografico che finì per lanciare la sua biancheria intima da un taxi.
L’ex Posh Spice, oggi 48enne, poi si addormentò durante la cena. Lo ha raccontato la sua ex compagna di band Mel C. Nella sua nuova autobiografia ‘Who I Am’, Mel ha raccontato che con le compagne si ritrovò su un taxi per un giro davvero “pazzo” dopo aver firmato un contratto con la Virgin Records nel 1995.
Secondo il The Sun nel libro c’è scritto: “Quando arrivammo a destinazione, il taxi era un disastro. C’erano rossetto, champagne e fiori ovunque. Non si sa come le mutande di Victoria finirono per volare fuori dal finestrino…”.
Ha aggiunto che il loro manager Simon Fuller, 62 anni, fu costretto a dare 50 euro di più al tassista per compensare la situazione della sua auto. “Finimmo in questo ristorante super di lusso, puzzavamo di alcol e sigarette, gli altri clienti non erano troppo felici. A questo punto Victoria era così ubriaca che finì per addormentarsi con la faccia sul piatto. Era ancora senza mutande!”.
Melanie, che era nella band insieme a Geri Halliwell, Emma Bunton e Mel B, oltre ovviamente a Victoria, ha anche rivelato di essere stata malissimo dopo la fine della relazione con l’ex Take That Robbie Williams.
“Robbie si è comportato malissimo, mi ha guidato e poi mi ha mollato in un momento in cui ero incredibilmente fragile. Oggi non provo rancore nei suoi confronti, ma mi ruppe un po’ il cuore, sì. Rimasi ferita e umiliata”, ha sottolineato.