Quentin Tarantino non cambia idea: «Un altro film e poi mi ritiro»

·1 minuto per la lettura

Quentin Tarantino appenderà la cinepresa al chiodo, non appena avrà completato il suo ultimo film.

Il regista 58enne ha confermato la volontà di ritirarsi, durante lo show televisivo americano Real Time with Bill Maher. «Conosco la storia del cinema e dalla mia età in poi, i registi non migliorano».

«Guardate Don Siegel, se avesse concluso la sua carriera nel 1979, dopo aver girato “Fuga da Alcatraz”, con che film avrebbe chiuso! Un vero e proprio mic drop. E invece ha realizzato altri due film in cui non faceva sul serio», ha dichiarato il regista di «C’era una volta… a Hollywood».

Quentin ha inoltre smentito le voci di un possibile sequel del suo primo film, «Le Iene».

«Non lo farò, popolo di internet! Ma l’ho preso in considerazione!», ha ribadito.

Il prossimo e ultimo film di Tarantino potrebbe essere ambientato a Israele, paese natale della moglie Daniella Pick.

«Fare un film a Gerusalemme significherebbe inquadrare qualcosa di fantastico a ogni movimento della telecamera», ha aggiunto il cineasta.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli