Quest'anno le uova di Pasqua più belle sono di cioccolato rosa, trasformate in opere d’arte

Di Désirée Paola Capozzo
·3 minuto per la lettura
Photo credit: Matteo Cavalleri
Photo credit: Matteo Cavalleri

From ELLE

«Una vita tra pasticceria e scrittura, tra una penna e una frusta», così si racconta Silvia Federica Boldetti, Callebaut chef alla Milano Chocolate Academy, prima donna Maestro AMPI e vincitrice del mondiale di pasticceria femminile The Pastry Queen nel 2016, autrice per una rivista di settore e che nel curriculum vanta due lauree e un romanzo. È innamorata del rosa, soprattutto nella sua declinazione più golosa: il cioccolato Ruby, lanciato in tutto il mondo dall’azienda Barry Callebaut, che ha visto in lei la testimonial perfetta per creatività ed estro e, forse, anche un po’ per un’affinità di colore: «Anche se io i capelli li porto così da tanto», precisa Silvia ridendo.

Photo credit: Matteo Cavalleri
Photo credit: Matteo Cavalleri

Cos’ha di speciale Ruby?

È una vera innovazione nel mondo della pasticceria, ed è considerato a tutti gli effetti una categoria di cioccolato accanto a bianco, latte e fondente: il suo colore è naturale e deriva da un processo di lavorazione che lascia intatta la tonalità della fava di cacao dal nome, appunto, Ruby. Il suo sentore dolce e acidulo si sposa bene con frutta fresca e secca, mascarpone, formaggi spalmabili. E poi è unico perché ha dato colore in un mondo in cui dominavano solo due toni, il marrone e il bianco.

Terreno fertile per le tue ultime creazioni...

Sì, ho voluto ribaltare l’idea dell’uovo classico liscio, impettito e serioso, creandone uno che uscisse dagli schemi, dotato di movimento, morbido, sinuoso, giocoso e mai monotono: un aspetto edonistico e plastico che amo molto.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

La tua Pasqua da bambina?

Aprire l’uovo era una meraviglia, una magia perché non avevo la più pallida idea di come fosse stato realizzato! Peccato arrivassero poi genitori a centellinarmi il cioccolato...

La sorpresa che vorresti trovare oggi nell’uovo?

Un messaggio, una meditazione, un invito a ritrovare il contatto con noi stessi, sempre troppo presi dalla frenesia del quotidiano. Credo che il lockdown sia stata un’occasione irripetibile per dedicare un po’ di tempo alle cose importanti, ma forse non l’abbiamo capito o sfruttato a dovere. Ecco, un biglietto così: “Fermati un attimo, pensa a te, a cosa ti rende felice”.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Progetti futuri?

Con Barry Callebaut stiamo lavorando sul wholefruit chocolate: un cioccolato ottenuto da un ingrediente solo, cioè il frutto del cacao al 100 per cento, una vera eccellenza.

Da provare! (silviafedericaboldetti.com)

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

La ricetta da fare con l'uovo avanzato (se avanza...) di cioccolato Ruby

Fresh cheesecake cup

Photo credit: Matteo Cavalleri
Photo credit: Matteo Cavalleri


Ingredienti per 8 cup

per il crumble: 75 g di farina, 10 g di farina di mais, 50 g di burro, 40 g di zucchero, 100 g di cioccolato Ruby, 40 g di amaretti sbriciolati; per la crema al formaggio: 60 g di zucchero a velo, 70 g di burro, 200 g di formaggio spalmabile; per decorare: frutti rossi e mini meringhe.

Preparazione

Preparate il crumble impastando velocemente le farine, il burro e lo zucchero e riponete in frigo a raffreddare se risulta troppo morbida. Una volta freddo, spezzettate a mano e fate cuocere in forno a 160° per circa 12 minuti, poi fate raffreddare. Sciogliete il cioccolato Ruby e amalgamate con il crumble e la granella di amaretto e riponete in frigo. Per la crema: ammorbidite il burro a pomata e montatelo con il formaggio e lo zucchero a velo. Prendete un bicchierino di vetro non troppo profondo o delle coppette in cioccolato, mettete uno strato di crumble sulla base, riempite con la crema al formaggio, spatolate a filo e decorate con frutti rossi e meringhette.