145 metri quadri in cima a una montagna, circondati dalla neve

Di Alessia Musillo
·1 minuto per la lettura
Photo credit: Alejandro Villanueva
Photo credit: Alejandro Villanueva

From ELLE Decor

Ricorda esteticamente ed emotivamente i rifugi di montagna, quelli che si raggiungono con fatica e serenità dopo una ciaspolata con la lingua di fuori. Si chiama Kvitfjell Cabin - è il suo nome in norvegese, difficile da pronunciare e vuol dire: montagna bianca. Si tratta di 145 metri quadrati che svettano in cima a una montagna norvegese, realizzati ad opera dell'architetto Erling Berg.

Photo credit: Alejandro Villanueva
Photo credit: Alejandro Villanueva
Photo credit: Alejandro Villanueva
Photo credit: Alejandro Villanueva

La cabin interna si estende su una superficie di 26 metri quadrati e incornicia dietro ai vetri delle sue finestre la vista sulle cime delle montagne circostanti e l'orizzonte verso sud-ovest. L'abitazione si realizza in legno di pino locale. L'esterno - le pareti, la facciata e il tetto - è avvolto in pannelli di legno naturale, non trattato, che agisce e reagisce spontaneamente al tempo. L'interno, di contro, è una nicchia calda e rischiarante, avvolta in pino oliato bianco che aiuta la luce a illuminare lo spazio.

Photo credit: Alejandro Villanueva
Photo credit: Alejandro Villanueva

Tutte le stanze si affacciano a sud-ovest, per catturare i raggi del sole durante le ore più calde. Questo non significa che le camere private (camera da letto e bagno) siano spazi poco intimi. Anzi, fra gli ambienti si percepisce una sorta di privacy diversa: living room, cucina e sala da pranzo si aprono in una dimensione ampia e conviviale, pronta a raccogliere la famiglia in un luogo caldo e confortevole; la camera da letto e il bagno sono spazi privati, quasi segreti. In questa casa dal gusto naturale, gli spazi da abitare si uniscono alla montagna grazie ai soffiti a volta: così l'indoor e l'outdoor si parlano attraverso un dialogo fatto di immagini bianche, incorniciate grazie alla trasparenza dei vetri ampi.

Photo credit: Alejandro Villanueva
Photo credit: Alejandro Villanueva
Photo credit: Alejandro Villanueva
Photo credit: Alejandro Villanueva
Photo credit: Alejandro Villanueva
Photo credit: Alejandro Villanueva
Photo credit: Alejandro Villanueva
Photo credit: Alejandro Villanueva

www.erlingberg.com