Questi sono i dettagli che possono rovinare una vacanza tra amici (da valutare bene prima di partire)

·3 minuto per la lettura
Photo credit: Courtesy of Unsplash - Roberto Nickson
Photo credit: Courtesy of Unsplash - Roberto Nickson

Ci siamo passati tutti: prepariamo le vacanze e sogniamo di creare nuovi ricordi e passare momenti indimenticabili con i nostri amici – siano essi gli amici di una vita, nuove scoperte o gli amici lontani che non abbiamo mai tempo di vedere. L'anno scorso ero così contenta della mia proposta di una settimana di relax, mare e sole a un amico inglese con cui condividevo spesso uscite, drink e serate al cinema: gli interessi sembravano sommarsi, eppure (credetemi!) non ho mai passato una vacanza così noiosa e terribile in tutta la mia vita! Tutto era arrivato a infastidirmi, incluso il suo sarcasmo sulla vita in Italia – "come osa", mi ripetevo giorno dopo giorno. Sulla carta, anche il road trip può risultare invitante: i paesaggi cambiano velocemente, le playlist si susseguono nelle nostre orecchie e sentiamo già il profumo della libertà. Ma cosa succede quando si creano tensioni tra i membri della nostra comitiva vacanziera? Quali sono i punti rischiosi che potrebbero mettere in pericolo una lunga amicizia? Vediamo insieme come riconoscerli e, meglio ancora, come evitarli!

Photo credit: Courtesy of Unsplash - Andrew Moca
Photo credit: Courtesy of Unsplash - Andrew Moca

Vacanze, attenzione alla scelta dei compagni

Come me conoscete il vostro amico da anni e avete passato delle piacevolissime serate insieme? Non è detto che sia il compagno perfetto per la vostra vacanza. Fare una vacanza insieme significa entrare a far parte, seppure nel piccolo, di una parte intima delle nostre vite che riguarda il nostro approccio verso il quotidiano. Si scoprono presto fissazioni, abitudini strampalate e addirittura capricci (in età adulta!). Per evitare di arrivare alla fine dell'amicizia, è importante fare un passo indietro prima di proporre la prima vacanza insieme: siamo già a nostro agio con loro? Abbiamo già fatto almeno un breve weekend insieme? Abbiamo molti punti d'interesse in comune? Ci capiamo e sappiamo ascoltarci? Abbiamo già avuto punti di scontro e attrito? Tutte queste sono domande fondamentali da porsi prima di pensare a una breve "convivenza" improvvisata.

Vacanze, si possono conciliare abitudini diverse?

Come la nostra vita quotidiana in città, anche in vacanza abbiamo abitudini che regolano la nostra vita e la nostra giornata: un mattiniero difficilmente vorrà svegliarsi dopo le 10, così come un vegetariano farà fatica ad adattarsi a una comitiva di carnivori incalliti! Quelli che ci circondano in vacanza non sono necessariamente a conoscenza delle nostre abitudini, ma andranno a conoscerle durante la prossimità fisica della vacanza. C’è sempre il rischio che i modi di fare degli altri ci irritino o creino situazioni di imbarazzo. Meglio sempre valutare in anticipo se il modo di vivere e l'attitudine verso la vacanza siano comparabili – non c’è niente di peggio, ad esempio, di unire una persona particolarmente attiva che vuol mordere la giornata con un sedentario alla ricerca del relax!

L'economia in vacanza, un argomento delicato

Quello dei soldi tra amici è sempre un argomento delicato – figuriamoci in vacanza! Persino la scelta di hotel, ristoranti e attività può celare trabocchetti insidiosi. I soldi sono tra gli argomenti più delicati da trattare con gli amici, sia per le diverse disponibilità economiche che per il tabù che ricopre questo topic. E se nella nostra società i soldi sono spesso un argomento di comparazione e competitività con l'altro, in vacanza non sono da meno e possono portare alla galla gelosie e invidie. Una soluzione per ovviare il problema sarebbe quella di individuare dal principio un modo che vada bene a tutti per sistemare le discrete situazioni di soldi: dalla "cassa comune" (come facevano i nostri genitori e i loro amici, mettendo quindi una cifra a testa in una busta per pagare spese quali colazioni e piccole attività di gruppo) alle più moderne e tecnologiche app. Noi consigliamo Splitwise, un'app gratuita che permette di registrare le spese di ogni persona in tempo reale e capire (durante la vacanza o alla sua fine) quali sono gli importi da inviare (anche digitalmente) all'amico di turno. Un modo un po' impersonale le prime volte, lo ammettiamo, ma fondamentale per evitare mal di pancia in piena fase relax!


Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli