Raimondo Todaro: «Nessun accordo con Maria De Filippi»

·1 minuto per la lettura

L'uscita di Raimondo Todaro da Ballando con le Stelle ha creato un vero polverone.

Sopratutto quando si è sparsa la voce che il pupillo di Milly Carlucci sarebbe passato alla concorrenza con "Amici".

Da allora i fan del talent di Rai 1 hanno accusato il 34enne di Catania di essere un traditore, ma Raimondo non ci sta.

«Mi fa ridere di chi parla di tradimento... Già nel 2016 dissi a Milly Carlucci che sentivo il bisogno di cambiare, però mi convinse a restare... Sa bene che non è un tradimento...», afferma Raimondo Todaro nella sua recente intervista a Oggi.

«Giuro su mia figlia - prosegue il ballerino -. Non ho firmato alcun contratto e non c'è al momento nessuna trattativa economica con Maria De Filippi per "Amici". Questo non significa che non mi piacerebbe che ci fosse. Ho scelto di lasciare un programma di successo dopo 15 anni perché sentivo che non avevo più nulla da dare e viceversa. E Milly Carlucci lo sa».

L'attrazione di Raimondo verso la scuola di talenti capitanata da Maria è sempre stata grande.

«È un programma che seguo da sempre, la madre di mia figlia lavora lì... Sarei un pazzo a non essere lusingato all'idea di poterci lavorare e poi lavorare con i giovani è stimolante e ho sempre ammirato Maria».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli