Raoul Bova crede nel matrimonio, ma perché non sposa Rocio? ‘Ora ve lo spiego’


Raoul Bova ha fatto sapere di credere nel matrimonio nonostante l’unione fallita con l’ex moglie Chiara Giordano. Ma perché allora non giura amore eterno di fronte a un pubblico ufficiale alla sua compagna Rocio Munoz Morales, madre delle sue bambine, Luna, 6 anni, e Alma, 4? Lo ha spiegato al settimanale ‘Oggi’.
Rocio qualche tempo fa parlando dei fiori d’aranci con Raoul aveva detto: “Sono tradizionalista, me lo deve chiedere lui”. Ora l’attore 51enne di fronte alla domanda del magazine sulle nozze ha risposto: “Magari le farò una sorpresa, quando meno se lo aspetta. Io credo nel matrimonio ma soprattutto nell’amore. E penso che le cose debbano arrivare al momento giusto. Da sole, senza forzature. Un’unione cementata da due figlie è profonda, significa sposarsi nel cuore e dire: intraprendiamo un cammino insieme con la responsabilità delle nostre creature”.
Raoul ha poi voluto usare parole molto belle per descrivere la relazione con la 34enne spagnola. “Da quando ci siamo conosciuti, mamma mia quante ne abbiamo passate! Rocío ha avuto forza, coraggio. Mi ha dimostrato amore e condivisione. E’ una donna istintiva, per niente prevedibile. Magari non ti dà la pacchetta sulla spalla quando ti vede in difficoltà, ma preferisce stare in silenzio e lasciarti ai tuoi pensieri. Molte volte ha capito che avevo bisogno di riflessione”, ha concluso.