Rappuoli (Gsk), 'A breve monoclonale che neutralizza tutte le varianti'

·1 minuto per la lettura

"Noi abbiamo sviluppato un anticorpo monoclonale che chiamiamo di seconda generazione, che ha diverse peculiarità: neutralizza tutte le varianti, invece di essere somministrato per endovena è sufficiente un'iniezione, infine è il più potente mai sviluppato quindi può essere usato per molte persone e non solo per un gruppo di élite come i monoclonali sviluppati finora. Ha superato la fase I" di sperimentazione clinica "con risultati eccezionali e ora è in fase II e III che speriamo di concludere presto in modo di essere a disposizione il prima possibile". Così Rino Rappuoli, direttore scientifico e responsabile Ricerca e Sviluppo di Gsk Vaccines, in occasione dell'incontro su ricerca e innovazione, organizzato da Ics Maugeri Spa Società Benefit, con il patrocinio della Fondazione Salvatore Maugeri.

"Gli anticorpi monoclonali - ha ricordato lo scienziato - sono una nuova terapia per malattie infettive sviluppati soprattutto in occasione di questa pandemia. E sono già tre i monoclonali approvati da Aifa a disposizione degli italiani".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli