Ricetta per pandoro con Bimby Tm5: preparazione

Ricetta per pandoro con Bimby Tm5

Tutti conoscono il Pandoro, il più dolce e tipico dolce di Natale e di Capodanno. Non tutti però saprebbero realizzarne uno in casa. Per fortuna c’è il ‘Bimby’, il robot da cucina che da solo è in grado di lavorare come 12 elettrodomestici diversi. Ecco allora, in questa semplice ma dettagliata guida, la ricetta per fare il Pandoro con il Bimby tm5.

La vera storia del pandoro

Un accenno alla storia del Pandoro può essere utile per sfoggiare davanti ai propri ospiti, oltre che il delizioso dolce, anche un po’ di curiosità. In realtà l’origine di questo dolce non è del tutto chiara, in quanto secondo alcuni deriverebbe dal ‘Nadalin‘, dolce tipico di Verona. Secondo altre tradizioni invece il Pandoro nascerebbe in Austria, dove si faceva appunto il ‘pane di Vienna’.

La versione più accreditata, anche partendo proprio dal nome, sarebbe quella che lo fa derivare dal ‘Pane de Oro‘ che si mangiava a Venezia. Fu però Angelo Menegatti che si aggiudicò il brevetto del famoso dolce, depositandolo nel 1894, chiamandolo Pandoro, come lo conosciamo oggi.

Ricetta per pandoro con Bimby Tm5

Per realizzare un Pandoro con il Bimby tm5,per 8 persone servono

  • 200 grammi di burro;
  • 60 grammi di acqua;
  • 20 grammi di lievito;
  • 3 tuorli e 2 uova intere;
  • 150 grammi di zucchero;
  • 40 grammi di zucchero vanigliato;
  • 300 grammi di farina di manitoba;
  • sale q.b.;
  • zucchero a velo per decorare.
  1. La prima cosa da fare è mettere il burro a pezzetti, preferibilmente a temperatura ambiente, nel boccaletto del Bimby. È bene tirare fuori dal frigorifero il burro qualche minuto prima di usarlo, in modo che si ammorbidisca un pochino. A questo punto, come primo passaggio, si deve far sciogliere per 3 minuti a 37 gradi con velocità impostata su ‘2’.
  2. Fatto questo primo passaggio, si deve poi versare l’acqua nel boccaletto insieme al lievito di birra che sarà stato precedentemente sbriciolato, e far emulsionare per 30 secondi impostando la velocità adesso su ‘3’.
  3. È arrivato ora il momento di aggiungere le due uova e i tre tuorli. È sempre utile specificare, in questi casi per evitare errori, che le uova in tutto devono essere 5, di cui 2 intere e 3 solo con il tuorlo.
  4. Unire anche lo zucchero, poi lo zucchero vanigliato, la farina di manitoba e un pizzico di sale. A questo punto si può passare ad un altra impostazione, e nello specifico ad impastare per 20 secondi, regolando la velocità sul 5. Passati i 20 secondi, si può passare alla velocità 4 per 2 minuti.
  5. Come si vede la preparazione con l’ausilio del Bimby tm5 è estremamente facile e guidata. In questo modo infatti è praticamente impossibile commettere errori, ma nello stesso tempo si possono realizzare dei dolci sopraffini che stupiranno tutti.
  6. Mettere a questo punto il boccaletto nel forno, spento naturalmente, aggiungendo un pentolino d’acqua. L’acqua deve essere bollente. Si deve ora attendere che l’impasto lieviti. Per far raggiungere la lievitazione ottimale all’impasto, si dovranno attendere circa 12-14 ore. Lo si capirà perché a quel punto l’impasto sarà arrivato al coperchio.
  7. Una volta che l’impasto avrà lievitato a perfezione, si può passare al passaggio successivo. Occorrerà a questo punto uno stampo per Pandoro, quello classico con le punte. Lo stampo va imburrato e infarinato.
  8. Si deve prima però riprendere l’impasto e lavorarlo per 30 secondi impostando la velocità sul 4. L’impasto così lavorato va ora passato nello stampo infarinato e qui va lasciato per farlo lievitare nuovamente.
  9. Una volta lievitato va fatto riposare sempre in forno spento per circa 12-14 ore. Anche in questo caso l’impasto deve arrivare al bordo dello stampo, e va coperto con un canovaccio in modo che non prenda la luce.
  10. Finita la seconda lievitazione, sarà sufficiente infornare lo stampo in forno preriscaldato a circa 220 gradi e lasciarlo cuocere per circa 10 minuti. Passati i 10 minuti si potrà abbassare il forno a 170 gradi e lasciar cuocere per altri 30 minuti.
pandoro