Rigurgito nei bebè: perché si manifesta e cosa fare

·2 minuto per la lettura
rigurgito bebè perché
rigurgito bebè perché

Il rigurgito nei neonati è un problema abbastanza comune, che interessa oltre la metà dei bimbi, con un’incidenza massima tra la quinta e l’ottava settimana di vita. Sebbene faccia tanta paura ai neogenitori, il rigurgito è un fenomeno assolutamente naturale e innocuo: di cosa si tratta, quali sono le cause e i rimedi.

Rigurgiti nei neonati: cos’è

Il rigurgito nei neonati è uno di quei tipici fenomeni che coinvolgono frequentemente i più piccoli durante il periodo dell’allattamento. Si tratta della fuoriuscita di cibo e/o latte e saliva dalla bocca del bambino e spesso si manifesta durante la poppata o nelle ore successive. Compare già dalle prime assunzioni di latte e tende a scomparire intorno ai 12-18 mesi di vita. Questo significa che potrà capitare anche durante lo svezzamento con le prime pappe. In seguito, il rigurgito sparisce da sé e solo in casi rari è necessario ricorrere a cure farmacologiche o di altro tipo.

Ci sono tre tipologie di reflusso nei neonati:

  • fisiologico, e in questo caso non c’è da preoccuparsi;

  • cronico, con evidente calo della crescita, e in tale caso è opportuno rivolgersi al pediatra;

  • sintomatico, anche se il bambino cresce normalmente e il suo peso non subisce oscillazioni considerevoli.

Se il rigurgito persiste nel tempo anche dopo il periodo ritenuto fisiologico, oppure gli episodi sono abbastanza frequenti, allora bisognerebbe prendere provvedimenti seri per evitare che la crescita del piccolo si blocchi e siano necessari altri interventi per aiutarlo a crescere.

Rigurgito nei neonati: cause e rimedi

Nella maggior parte dei casi il rigurgito del neonato è costituito da piccole quantità di liquido trasparente, rappresentato da latte materno misto a saliva, e si verifica a pochi minuti di distanza dalla fine della poppata. Però, può succedere che questo fenomeno si verifichi anche a una distanza di tempo maggiore, e in questo caso ciò che viene espulso dalla bocca ha un aspetto simile a quello della ricotta, perché costituito da latte coagulato.

Quali sono le cause di questo fenomeno? Nel primo anno di vita è l’immaturità dell’apparato digerente, il quale ancora non è abituato a lavorare per alimentare l’organismo del piccolo. Quindi, tutto ciò è relativo all’anormale funzionamento del cardias, la valvola che trattiene il cibo ed evita di farlo risalire nell’esofago. Può anche succedere che il piccolo assuma il latte con foga e lo stomaco non riesca a lavoro in modo adeguato rispetto alla quantità di latte in arrivo.

Quali sono i rimedi per il rigurgito dei neonati? Esistono una serie di piccole strategie che permettono di evitare che questo fenomeno assolutamente naturale possa diventare un problema difficile da affrontare:

  • pasti piccoli e frequenti;

  • migliorare la tecnica dell’allattamento al seno, tenendo il piccolo in una posizione tale che la testa sia più alta, con un angolo di circa 45°;

  • il biberon o la tettarella non devono essere mai completamente pieni, in quanto la poppata sarebbe troppo veloce.