Rihanna: «Non voglio essere messa su un piedistallo»

·1 minuto per la lettura

A Rihanna non piacciono le etichette.

Tuttavia, il mese scorso, la cantante di "Umbrella" è entrata nella celebre lista dei miliardari redatta della rivista Forbes. Impresa che la 33enne ha conseguito solo quattro anni dopo aver lanciato il suo marchio di cosmetici inclusivo Fenty Beauty - a cui è seguita la sua linea di lingerie Savage X Fenty e linea di skincare Fenty Skin.

Di recente, quando le è stato chiesto del suo impero commerciale RiRi ha ammesso di pensare spesso agli esordi.

«Ci penso tutto il tempo. Mi impegno a pensarci, perché io... mi spavento quando, sai, il piedistallo entra in gioco e le persone ti mettono lassù e continuano a volerti mettere lassù... “No, voglio stare a terra”», racconta Rihanna a Extratv.com.

«Voglio sentire i piedi per terra perché so che se cado, non sarà affatto una caduta normale, vero? Non voglio essere questa “icona”… voglio ricordare chi sono e ricordare sempre da dove vengo».

Col suo lavoro la cantante sta ispirando molte altre donne di colore a diventare imprenditrici.

«Penso che sia per questo che ne vale la pena. Questo è quello che voglio. Questo è quello per cui ho lavorato», afferma l’autrice di “Diamonds”.

«Voglio essere in grado di condividere la mia ispirazione, voglio essere in grado di essere un'ispirazione, e voglio essere ispirata anche dai miei fan, le persone che mi ammirano, io li ammiro. Perché non sarei qui senza di loro».

Rihanna ha rilasciato l'intervista sul tappeto rosso del “Savage X Fenty Show Vol. 3”, in uscita venerdì su Amazon Prime Video.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli