Rimanere in contatto con l'insegnante: semplici modi per farlo

·3 minuto per la lettura
rimanere in contatto con l'insegnante
rimanere in contatto con l'insegnante

Quando volete scoprire come sta andando vostro figlio a scuola, è molto importante rimanere in contatto con l’insegnante di vostro figlio. Ecco dieci consigli su come ottenere il feedback di cui avete bisogno. Ricordate, inoltre, che è molto importante parlare con lui o lei nel caso ci siano problemi.

Semplici modi per rimanere in contatto con l’insegnante

  1. Scrivete una nota. Se avete una domanda veloce, mettetela per iscritto e chiedete a vostro figlio di consegnarla. Chiedete all’insegnante di inviare la sua risposta con vostro figlio alla fine della giornata. Potete anche usare una nota per cercare di organizzare un incontro telefonico. Fate sapere all’insegnante quando e dove potete essere raggiunti, o chiedete quando e dove lui può essere raggiunto. In alternativa, potete suggerire di parlare quando andate a prendere vostro figlio a scuola quel giorno. Questo è il modo meno invasivo per rimanere in contatto con l’insegnante.

  2. Fissate una data. Le scuole programmano regolarmente i colloqui genitori-insegnanti – di solito due volte all’anno – ma se avete delle preoccupazioni tra questi incontri, non aspettate. Molti insegnanti sono essi stessi genitori che lavorano, e sono sensibili alle richieste del vostro tempo. La maggior parte cerca di rendersi disponibile prima o dopo la scuola o durante il pranzo.

  3. Email. Molte scuole sono ora online. Se quella di vostro figlio lo è, potete mandare un’e-mail all’insegnante durante il giorno. Cercate di conservarla per trasmettere messaggi importanti; non chiedete rapporti giornalieri sui progressi.

  4. Chiedete il numero di telefono di casa dell’insegnante e/o l’indirizzo e-mail. Alcuni insegnanti vi daranno queste informazioni con l’intesa che li contattiate solo se si tratta di un’emergenza. Assicurate all’insegnante che manterrete le informazioni private.

    come rimanere in contatto con l'insegnante
    come rimanere in contatto con l'insegnante
  5. Aiutate in classe. Offritevi volontari come aiutanti di classe se ne avete il tempo. Aiutando alle feste e agli spettacoli, potrete osservare sia l’insegnante che i bambini in un ambiente più informale. Questo vi permetterà anche di tenere traccia dei progressi durante il corso dell’anno.

  6. Offritevi volontari per occasioni speciali. Se non avete tempo per essere un genitore di classe, potete comunque dare una mano in base alle necessità, alle feste di Natale o alle recite di classe. Fate sapere all’insegnante e ai genitori della classe che siete disponibile ad aiutare.

  7. Andate in gita. Gli insegnanti hanno sempre bisogno di genitori volontari per accompagnare la classe al planetario o in spiaggia. Tutti sono di buon umore il giorno della gita, quindi potrete dare un’occhiata particolarmente rilassata al modo in cui l’insegnante si relaziona con la classe.

  8. Fate i compiti. Ci sono molte attività che potete fare volontariamente da casa, come chiamare altri genitori, raccogliere materiali per progetti o assemblare libri.

  9. Partecipate alle attività della scuola. La maggior parte delle scuole programma recite, musical, talent show e concerti di sera o nei fine settimana. Molti insegnanti partecipano a questi eventi e sono grati di vedere i genitori presenti. La vostra presenza dimostra che apprezzate il loro duro lavoro nel mettere insieme lo spettacolo.

  10. Proponete un programma speciale. Forse avete un’abilità speciale o un interesse che potete condividere con la classe di vostro figlio, o forse volete parlare della vostra carriera. Una presentazione come questa può richiedere meno di un’ora della vostra giornata lavorativa, ma avrà un enorme ritorno – vostro figlio sarà felice e orgoglioso di avervi con sé, e lavorando con l’insegnante per programmare la vostra visita, avrete modo di conoscervi meglio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli