Robert Downey Jr. paga la riabilitazione di Armie Hammer

Robert Downey Jr. si è offerto di pagare i sei mesi di rehab di Armie Hammer.

L’attore di «Chiamami col tuo nome» è finito ai margini di Hollywood all’inizio del 2021, dopo essere stato accusato da più donne di abusi sessuali e psicologici. Hammer si è sempre dichiarato innocente, sebbene sia stata avviata un’inchiesta sulla sua condotta.

In un articolo pubblicato da Vanity Fair, una fonte ha rivelato che il divo di «Avengers» avrebbe sostenuto economicamente il collega durante il periodo più duro della sua crisi, pagando di tasca propria la Guest House, la struttura in Florida dove il 35enne ha seguito un percorso di recupero.

Hammer è stato in cura nel centro per guarire dalla dipendenza dalla droga, dall’alcol e dal sesso. Inoltre pare che Armie abbia più volte alloggiato in una delle case di Los Angeles della star di «Iron Man», offertosi di sostenerlo finanziariamente fino a quando non avrà risolti i suoi problemi personali.

Anche Downey Jr., che non ha ancora commentato ufficialmente le indiscrezioni, è stato dipendente dalla droga e, verso la fine degli anni ’90, è stato arrestato per possesso di eroina, cocaina e di una pistola. Dopo aver vari tentativi non andati a buon fine, l’attore è uscito definitivamente dal tunnel nel 2003. Ad aiutarlo economicamente all’epoca fu Mel Gibson.

Armie, per via dei suoi comportamenti, è stato licenziato da più produzioni cinematografiche e televisive, oltre a essere scaricato dalla sua agenzia. Da un anno a questa parte vive alle Cayman, dove avrebbe trovato lavoro come rivenditore di multiproprietà al Morritt's Resort.

A proposito di quest’ultima indiscrezione, il legale ha dichiarato a Vanity Fair: «Non posso né confermare, né smentire questa notizia perché nemmeno Armie lo ha fatto. Credo sia vergognoso che i media lo stiano mettendo in ridicolo per il semplice fatto di aver trovato un “lavoro normale”».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli