From runway to (Augmented) Reality: i filtri Instagram più di moda spiegati da una guida d’eccezione

·4 minuto per la lettura
Photo credit: Jeremy Moeller - Getty Images
Photo credit: Jeremy Moeller - Getty Images

“Ogni giorno è una sfilata. Il mondo è la tua passerella”, era solita dire Gabrielle Chanel. Parole di Mademoiselle Coco, intramontabili ancor oggi e perfette, ancora di più, per descrivere il momento che sta vivendo la moda in questi ultimi tempi. Un presente ancora condizionato dai protocolli di sicurezza Covid, animato (per necessità e virtù) da fashion show virtuali e dominato dai social.

Giorno dopo giorno, infatti, ecco che il feed di Instagram, è diventato non solo “il catwalk” su cui presentare le ultime tendenze e nuove creazioni, ma anche (e soprattutto) il corrispettivo del red carpet e delle strade dello street-style. O perfino lo specchio in cui riflettersi e ammirarsi (o farsi ammirare) per i propri look. Sia per quanto riguarda le grandi maison internazionali, che per celebrities, blogger, influencer, top model, fashion icon. E anche... per tutte noi.

In un passaggio “from runway to (Augmented) Reality” accelerato dalla pandemia. Merito di un imprescindibile step in più: i filtri Instagram animati da applicare alle Instagram Story. Filtri Instagram che sono passati da essere da semplice e allegra funzionalità di questo social network e puro divertissement per rendere i propri post irresistibili, a una specifica e imprescindibile nuova forma di comunicazione. Innovativa e dall’identità (e dalle regole precise), ideale rendere i propri contenuti non solo più creativi, ma anche davvero molto, molto efficaci.

{{ this.render( "@app/views/shared/embed-accessibility-text.twig", { embedName: "Instagram", })|raw}}

{% verbatim %}

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

{% endverbatim %}

In una parola “virali” per usare il termine più corretto per descrivere il loro impatto, come ci spiega Samantha De Reviziis, founder di Instasamy Social Media Marketing Agency, tra le aziende leader del campo, dal savoir faire italianissimo, fondata da questa giovanissima e visionaria imprenditrice digitale, già fidata collaboratrice di Elle.it in un recente passato come corrispondente dalle fashion week più remote.

Instasamy Social Media Marketing Agency che è specializzata non solo nella creazione di filtri Instagram, ma anche in online advertising, Instagram, TikTok, Youtube, Data Listening, Produzione di contenuti e produzione musicale per i Social. Ma nello specifico Instasamy è la realtà creativa e strategica dietro a molti tra i filtri per Instagram più di successo del fashion world con case history che vanno da brand come Max Mara, Pinko, Stroili Oro. O anche tante "persone fisiche": ad esempio Nicole Della Monica, campionessa italiana di pattinaggio artistico sul ghiaccio. E ancora personalità eccentriche, come la iconica cantante e performer Petite Meller, che ha lanciato la sua ultima hit “Dying Out of Love” grazie a un filtro 2D che permette ai suoi fan di trasformarsi in lei, che ha riscosso subito un grandissimo riscontro. Perché i filtri Instagram da applicare alle Stories sono un alleato sempre più importante in qualsiasi operazione di marketing, anche personale. "Come i filtri che abbiamo fatto dall'effetto Cartoon e Characters (davvero moto usati) dedicati ai film e cartoon in uscita", ci spiega Samantha. "Come il filtro ispirato a Jasmine di “Aladdin” della Disney creato tramite il nostro Instagram account @instasamy_, con l’obiettivo di farci conoscere presso il mercato arabo".

{{ this.render( "@app/views/shared/embed-accessibility-text.twig", { embedName: "Instagram", })|raw}}

{% verbatim %}

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

{% endverbatim %}

"Tra i filtri più utilizzati", continua Samantha "ci sono quelli beauty, cartoon, characters o che sposano cause sociali, passioni comuni oppure occasioni speciali come Pasqua, Natale o la Festa della Mamma". Ma come deve essere un filtro Instagram per avere successo? "La forza sta tutta nell'idea vincente! Ricordando però che i filtri Instagram devono rispondere a 2 esigenze fondamentali degli utenti: risultare e divertire. Ed è per questo che i filtri Instagram costituiscono un’alternativa concreta al tradizionale online advertising o Influencer marketing".

Ma non solo. "Oggigiorno i filtri da applicare alle Stories sono una nuova forma d’arte", aggiunge Iryna Lytvynenko, Head of Creators di Instasamy. "I filtri Instagram infatti sono uno nuovo potente strumento di espressione sui social certamente per valorizzare e promuovere la propria attività, ma anche per esprimere concetti e mandare messaggi importanti".

Veicolando valori e dando il via ad azioni tese a destare l'attenzione su campagne di levatura sociale. Come per il filtro “Movie Confidence” realizzato per la nostra casa editrice Hearst Italia, nell'ambito del progetto di sensibilizzazione nei confronti del Cinema (e dei cinema, intesi come sale di proiezione la cui sopravvivenza è messa così a dura prova dalla pandemia). Filtro disponibile per tutti (è disponibile su tutti gli account Instagram delle testate Hearst a partire proprio dal nostro di Elle.it) e già condiviso da tanti attori e talent che hanno iniziato a postare le loro stories.

Cosa aspettate a usarlo e a condividerlo con i vostri amici? Per fare del mondo (in questo caso del cinema) la vostra passerella. Un po' come diceva anche Coco.. ma in versione virtuosa (e virtuale).

PS gli hashtag sono #iomifidodelcinema e #movieconfidence

Photo credit:   - Hearst Owned
Photo credit: - Hearst Owned