Russell Crowe torna al cinema con «Sleeping Dogs»

Russell Crowe sarà protagonista del nuovo crime-thriller «Sleeping Dogs».

Nel film di Adam Cooper, l’attore interpreterà un detective in pensione, chiamato a riesaminare il caso di un brutale omicidio.

Basato sul libro di E.O. Chirovici, «The Book of Mirrors», il film vede Roy Freeman (personaggio di Crowe), ricevere un nuovo trattamento per l'Alzheimer. Dopo che un detenuto nel braccio della morte, che aveva arrestato 10 anni prima, inizia a dichiarare la propria innocenza, Freeman chiederà al suo ex partner di aiutarlo a riportare il caso alla luce.

Cooper, che ha scritto la sceneggiatura con Bill Collage, ha detto a Variety: «La nostra memoria del passato è ciò che dà un contesto a quello che siamo. Un personaggio che è privo di questa capacità ha un tipo di umanità molto complessa. E Russell Crowe è un maestro nell’incarnare personaggi complessi».

Il presidente della Nickel City Pictures, Mark Fasano, produrrà il film insieme a Cooper, Collage e Pouya Shahbazian di New Leaf Literary.

«Il pedigree narrativo di Adam e Bill non è secondo a nessuno. Avere l'opportunità di lavorare con Adam rappresenta un viaggio davvero emozionante per tutti noi», ha aggiunto Fasano. «Russell Crowe vanta una lunga sfilza di premi, è un maestro nel suo mestiere ed è perfettamente inserito nel ruolo impegnativo di Freeman in questo progetto unico e prestigioso».

Le riprese di «Sleeping Dogs» inizieranno a gennaio 2023.