Russia, scatta la censura per il film Onward: il motivo

onward

Il film ‘Onward – Oltre la magia’, che ha portato sullo schermo il primo personaggio LGBTQ in una pellicola firmata Disney, ha incontrato la prima censura. La Russia ha deciso di cambiare la vita sentimentale dell’Ufficiale Specter e sostituire la sua fidanzata con un “generico partner”. Qual è il motivo di questa scelta?

Russia: censura per il film Onward

Il film ‘Onward – Oltre la magia‘ è il primo film d’animazione Disney che porta sullo schermo un personaggio dichiaratamente LGBTQ. Si chiama Specter ed è un ufficiale che è sposata con una donna che ha già una figlia. La pellicola Pixar racconta le avventure dei fratelli elfi Ian e Barley Lightfoot, impregnati nella ricerca della magia in un mondo che somiglia alla Terra di Mezzo. Tra i tanti personaggi che li accompagnano nel loro viaggio ci sono la poliziotta Ciclope e l’Ufficiale Specter. Quest’ultima, dopo il tentativo naufragato con Elsa di Frozen, è il primo soggetto dichiaratamente LGBTQ proposto da Disney.

Specter ha una relazione lesbica e la sua storia vuole portare il pubblico alla comprensione della sessualità senza alcuna differenza di genere. Il regista di ‘Onward – Oltre la magia’, Dan Scanlon, ha dichiarato: “È un mondo fantasy moderno e vogliamo rappresentare il mondo moderno”.

La Russia di Putin, però, non ha accolto con gioia la rivoluzione messa in moto da Disney e ha deciso di censurare l’Ufficiale Specter, eliminando la sua dolce metà. Come? Semplice, sostituendolo con un generico partner.

I motivi della censura

La Russia ha letteralmente annientato la vita sentimentale di Specter e ha così sottoposto ‘Onward – Oltre la magia‘ ad una rigida censura. Secondo quanto riferiscono The Moscow Times e Kinopoisk.ru, ha eliminato la fidanzata dell’Ufficiale limitandosi a parlare genericamente di “partner”. Perché Putin ha eliminato la moglie del primo personaggio LGBTQ? La risposta potrebbe essere rintracciata in una decisione presa nel 2013 dal Paese, ovvero: la legge contro la propaganda sessuale.

La censura mossa dalla Russia sul nuovo personaggio Disney non è di certo un caso isolato. Il paese di Putin aveva già censurato pellicole come Avengers – Endgame, anche questo targato Disney, e Rocketman, il biopic sulla vita di Elton John. Kinopoisk.ru ha scritto: “È possibile che la divisione locale della Disney abbia voluto evitare problemi inutili con l’uscita del film”.