Ryan Reynolds mostra una colonscopia in diretta: «Trovato un polipo molto pericoloso»

Ryan Reynolds aveva un «polipo estremamente subdolo» al colon.

Il divo di Hollywood lo ha scoperto durante una colonscopia, effettuata a scopo benefico per sensibilizzare sulla prevenzione del cancro al colon.

Il messaggio della campagna è chiaro: dopo il 45 anni, tutti dovrebbero sottoporsi all’esame per scongiurare ogni pericolo.

Reynolds e Rob McElhenney, presidente della squadra di calcio Wrexham A.F.C, hanno filmato l’intera procedura. E, durante lo screening, i medici hanno riscontrato la presenza di un polipo, che, se non fosse stato rimosso, si sarebbe potuto trasformare in un tumore.

«Normalmente non avrei mai ripreso una procedura medica per poi condividerla», ha detto Reynolds, che ha poi aggiunto: «Ma non capita tutti i giorni di poter sensibilizzare l’opinione pubblica su qualcosa che sicuramente salverà delle vite. Questa è la motivazione sufficiente per farvi vedere una telecamera infilata nel mio c***»

Il Dott. Jon LaPook, che ha eseguito la colonscopia, ha trovato l’escrescenza sul lato destro del colon di Ryan. Il medico ha definito la procedura un «salvavita», considerando che la star di «Deadpool» non presentava alcun sintomo.