Sabrina Ferilli critica Vanessa Incontrada? ‘Meglio fare una copertina in meno’


Sabrina Ferilli è tornata a commentare il caso di body shaming che ha riguardato Vanessa Incontrada.
La polemica è esplosa due mesi fa quando un noto settimanale ha pubblicato uno scatto della conduttrice in bikini.
La presentatrice di origini spagnole ora è la protagonista della copertina dell’ultimo numero di Vanity Fair e ha spiegato al magazine di non essersela assolutamente presa per quegli scatti.
Nel frattempo la Ferilli tramite social ha risposto ad alcuni utenti che le hanno chiesto un parere sulla vicenda.
“Noi che siamo esposte su tante cose, ti lascio immaginare che occhi obiettivi abbiamo di fronte! Uhh! Ma ho sempre pensato che non me ne fregava niente e devo dire che ho lasciato queste cose nell’ambito del faceto. Non credo vada scomodato chissà che problema sociale o civile. Per noi personaggi pubblici è così. Se ti fotografano in una spiaggia poco puoi fare, se non affidarti al tatto di chi pubblica”, ha scritto su Instagram.
Secondo l’attrice romana in certi casi è meglio ‘fare una copertina in meno’.
“Critico questo modo di raccontare tutto ed il contrario di tutto che porta ad un corto circuito insopportabile! Probabilmente s’è rotta le balle anche lei di essere messa in mezzo a sta storia che non ha più senso! Dura da secoli! E’ che uno ad un certo punto da donna matura deve pure capire che ‘ste storie non hanno più senso… e magari fare una copertina in meno e raccontare che lavoro sta facendo! Visto che meritatamente lavora tanto! Dai su! Ma basta!”, ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli