Salman Rushdie, Bernard-Henri Lévy: "Assegnare a lui il Nobel per la Letteratura"

(Adnkronos) - In un lungo testo pubblicato dal 'Journal du dimanche', il filosofo francese Bernard-Henri Lévy chiede che il Premio Nobel per la Letteratura venga assegnato a ottobre a Salman Rushdie.

"Non riesco a immaginare nessun altro scrittore che oggi lo meriti più di lui. La campagna inizia ora", scrive. Secondo le regole del Premio Nobel per la Letteratura, il massimo riconoscimento per uno scrittore, la lista dei cinque finalisti è già decisa da maggio.

La lista è confidenziale e quindi non è possibile sapere se Salman Rushdie, spesso preso in considerazione per il Nobel, ne faccia parte. L'annuncio del vincitore avverrà all'inizio di ottobre a Stoccolma.

"Questo scrittore punito per aver scritto, per trent'anni, testi liberi e che rendono liberi merita un risarcimento", afferma Bernard-Henri Lévy nel lungo testo pubblicato dal 'Journal du dimanche' intitolato "L'immortalità di Salman Rushdie".

Per il filosofo, "questo atto di terrore assoluto che, al di là del corpo pugnalato e dei suoi libri, equivale al terrore nei confronti di tutti i libri e tutte le parole del mondo, richiede una risposta eclatante".