Salvini, duro attacco a Conte: "Alto tradimento"

Salvini, duro attacco a Conte: "Alto tradimento"

Il vertice di maggioranza a Palazzo Chigi sul Mes (Meccanismo europeo di stabilità) è durato circa due ore e alla riunione, oltre al premier Giuseppe Conte, erano presenti il ministro dell'Economia Gualtieri, il titolare della Farnesina Di Maio e il ministro della Cultura Franceschini.

VIDEO - Conte-Salvini, da amici a nemici

In seguito al vertice, il leader della Lega ha lanciato una dura accusa al premier, come riporta Ansa: "Non vorrei che Conte avesse venduto la nostra sovranità per tenersi la poltrona. Se fosse andata così, allora saremmo di fronte ad alto tradimento. E, in pace come in guerra, è un reato punibile con la galera". E' la dura accusa del leader della Lega nei confronti del presidente del Consiglio per la vicenda del Mes.

LEGGI ANCHE: Regionali, cosa cambia dopo il risultato su Rousseau

In merito al Mes, ha ribadito Salvini, "tutti noi lo abbiamo sempre detto che non andava modificato. Oggi togliamo pure l'opinione di Salvini che è un pericoloso sovranista, anche l'Abi dice che questo trattato è pericoloso per i risparmi degli italiani. Il dubbio è che per salvare la sua faccia abbia dato la sua parola che l'Italia avrebbe approvato il trattato", che "in realtà, serve a salvare le banche tedesche coi soldi degli italiani".

VIDEO - Chi è Matteo Salvini?