Sangiovanni, annullato il concerto all’ultimo secondo: ‘Stavo per salire suo palco quando…’


Sangiovanni è stato costretto ad annullare il concerto di Cremona poco prima del suo inizio.
Il cantante tramite un video pubblicato sul suo profilo Instagram ha rivelato di aver avuto un malore.
"Mi dispiace tantissimo per quello che è successo ieri sera", ha esordito.
"Purtroppo soffro di dolori e fitte allo stomaco da un anno e mezzo. Ho fatto delle cure. In alcuni momenti ne ho sofferto di più, in altri di meno. Non sono mai andato a farmi visitare: a volte pensi sia colpa di qualcosa che hai mangiato, dello stress o dell’ansia. Ho sempre trascurato tutto questo per dedicarmi al lavoro e alla musica", ha spiegato l'ex allievo di "Amici".
"Questa cosa mi è capitata ieri prima del concerto", ha proseguito Giovanni Damian, questo il suo vero nome.
Il 19enne è così entrato nei dettagli di quanto accaduto.
"Ero pronto vestito con le cuffie, stavo per salire sul palco, ho sentito queste fitte fortissime allo stomaco. Sono tornato in camerino. Purtroppo anche con l’aiuto dei paramedici non è passato. Mi hanno controllato tutti i valori, la pressione, ecc. Era tutto a posto. Nessuno aveva un farmaco o un medicinale che facesse al caso mio. Non erano solo fitte allo stomaco, avevo anche tanta nausea. Ho provato a prendere delle cose, ma non mi è passato. Abbiamo cercato qualcuno che andasse alla farmacia più vicina. Tutto questo ha fatto passare molto tempo", ha affermato.
Visibilmente dispiaciuto ha poi ribadito: "Sarei salito sul palco anche con il dolore, il problema è che avevo questa nausea molto forte: più mi muovevo più avevo i conati. Non sarei riuscito a cantare. Non era bello salire sul palco per rischiare di doverne scendere poco dopo. Vi avevo già fatto aspettare molto tempo. L’organizzazione e il mio team hanno deciso di rinviare il concerto. Mi dispiace davvero tantissimo per tutte le persone che avevano preso il biglietto e che hanno speso soldi per spostamenti vari. Mi sento in colpa per quello che è successo".
"Vi ringrazio per tutti i messaggi di affetto e preoccupazione che mi avete mandato. Era l’ultima data del tour estivo, avremmo chiuso in bellezza. Nulla è perduto comunque", ha concluso.