Sangiovanni: «Gli haters? Mi intrigano»

·1 minuto per la lettura

Sangiovanni è intrigato dagli hater.

Lo ha ammesso in una recente intervista con Sofia Viscardi sul canale Venti di YouTube, a cui spiega che - in generale - ignora la presenza dei leoni da tastiera, ma il loro atteggiamento lo ha sempre incuriosito.

«Se ho degli haters? Sì, ma me ne frego abbastanza, non mi interessano, lasciano il tempo che trovano. Una cosa che mi intriga è sempre capire il perché arrivano a fare una cosa del genere», si domanda Sangiovanni.

«Una volta che mi dici che non ti piace la mia musica, apprezzo la tua sincerità ma mi chiedo perché, nessuno gli ha chiesto cosa pensasse della mia musica. Questa cosa mi fa riflettere, soprattutto quando fanno affermazioni sulla persona e non sulla musica. Mi intriga sapere e capire cosa ci sia nella loro testa in quel momento».

La presenza degli odiatori del web ha comunque influenzato il suo atteggiamento.

«Prima sui social pubblicavo quello che mi pareva e mi rispondevano solo le persone che mi volevano bene, i miei amici. Ora pubblico – sempre quello che mi pare – ma mi risponde chiunque, anche chi non mi sopporta. Quindi se non ti piaccio perché guardi le mie storie e addirittura mi lasci un commento?».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli