Sanremo 2020, Diletta Leotta monologo: “La bellezza non è un merito”

diletta leotta

Diletta Leotta, in occasione della prima serata del 70° Festival di Sanremo, ha portato sul palco dell’Ariston un monolgo degno di nota. La conduttrice sportiva ha parlato di bellezza e lo ha fatto con ironia, ma anche con una certa punta di amarezza. A darle man forte, seduta in platea, la nonna 85enne.

Sanremo 2020: Diletta Leotta monologo

La prima serata del Festival di Sanremo ci ha presentato una Diletta Leotta davvero poliedrica. La conduttrice sportiva è riuscita a scherzare con Amadeus, a calarsi nei panni di valletta seria e, infine, a regalare ai telespettatori un monologo degno di nota. Diletta ha esordito: “Sono bellissima, ma sapete la bellezza capita, non è un merito. Certo può essere un vantaggio, altrimenti col cavolo che sarei qui, starete pensando. Sono una conduttrice sportiva, ma sarei ipocrita se dicessi che il mio aspetto sia qualcosa di secondario. La bellezza è un peso che col tempo può farti inciampare se non la sai portare”. La Leotta parla con un tono ironico, ma dalle sue parole si coglie una grande amarezza. La conduttrice si è poi avvicinata alla platea e, indicando sua nonna Elena, ha proseguito: “In tutto questo tuo lunghissimo tempo nonna, sei riuscita a riempirti le tasche di tante storie e affetti, ma inevitabilmente hai lasciato dietro di te tante cose, anche la tua bellezza che faceva girare la testa agli uomini. Questo tempo facciamo di tutto per trattenerlo ma questa sera voglio fare un esperimento per capire che effetto farà questo tempo su di me. Volete vedere come diventerò?”. La nonna della conduttrice sportiva ha 85 anni, ma è ancora una donna bellissima.

Il messaggio di Diletta

Diletta ha poi mandato sullo schermo una sua immagine proiettata al 2076, anno in cui avrà la stessa età di nonna Elena. Quella che appare è una signora anziana, ma pur sempre meravigliosa. La Leotta ha concluso: “Nel 2076, quando avrò l’età di mia nonna, sarò felice? Mia nonna resta bellissima perché è vero che il tempo passa per tutti, ma non per tutti allo stesso modo. Lei mi ha insegnato a non essere semplicemente bella, ma studiare, sforzarsi per trovare un lavoro e poi anche l’amore. Crescendo bisogna imparare a regolare il ritmo. A qualsiasi età ogni giorno che viviamo è un regalo. Quello che ho capito è che non ho paura, e questo lo devo a te nonna. Grazie”. Il messaggio di Diletta è chiaro ed è rivolto anche a coloro che la criticano quotidianamente e le dicono che se lei lavora in Tv è solo merito della sua bellezza. Un bel messaggio firmato Sanremo 2020.