Sanremo 2021 e pubblico sulla nave: costi bassi, ecco perché

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Quella del pubblico di Sanremo su una nave da crociera, più che un'ipotesi è un progetto avanzato che alla Rai non costerebbe quasi nulla, perché - a quanto apprende l'Adnkronos - sarebbe parte di una sponsorizzazione. Il fatto che le circa 500 persone del pubblico sarebbero confinate in una bolla 'Covid free' su una nave della Costa Crociere infatti, servirebbe anche a pubblicizzare l'ambiente della nave come luogo sicuro in epoca di pandemia. Anche per questo (e perché il marchio sarebbe chiaramente opportunamente pubblicizzato durante il festival) la nave e i suoi servizi verrebbero messi a disposizione da Costa Crociere e non pagati dalla Rai. Il settore crocieristico è stato messo a dura prova dall'epidemia di Covid e l'opportunità di mostrare come ambiente sano, a prova di virus, proprio la nave, viene visto come un fatto importante dagli armatori.

L'operazione più complicata può sembrare quella del trasporto a terra e all'Ariston del pubblico. Una nave di quelle dimensioni non può entrare nel porto di Sanremo e sarebbe ancorata in rada. Per il trasbordo ci sarebbero le lance coperte che si usano normalmente anche durante le crociere. Ma tenendo conto che la capienza di una nave del genere è di circa 5.000 persone e che per Sanremo dovrebbero essercene solo 500, l'equipaggio non avrebbe grandi difficoltà a gestirne il trasbordo due volte al giorno, all'andata e al ritorno delle serate del Festival.