Sanremo, prima partecipazione nel 1990 per Davide Toffolo

·2 minuto per la lettura
Futuritmi
Futuritmi

Gli Extraliscio feat. Davide Toffolo fanno parte dei 26 Big selezionati per il 71esimo Festival di Sanremo, in gara con il brano Bianca luce nera. Per il leader dei Tre Allegri Ragazzi Morti, tuttavia, quella di Sanremo 2021 non rappresenterebbe la prima partecipazione alla kermesse più importante dedicata alla musica italiana.

Davide Toffolo, a Sanremo con i Futuritmi nel 1990

Alla fine degli anni ’80, il cantante Davide Toffolo – detto Glemmy – suonava con Gian Maria Accusani – detto Sorriso – nella band Futuritmi. Il complesso era sorto dalle ceneri dei Gigolò Look, nati nel contesto del cosiddetto Great Complotto, che proponeva al pubblico sonorità dark wave e pop. Dai Gigolò Look, infatti, i Futuritmi ripresero le medesime sonorità new wave, riscuotendo un discreto successo di pubblico e pareri positivi da parte della critica, nel corso dei sette anni di attività della band.

Prima di sciogliersi nel 1990, infatti, il gruppo ha pubblicato un disco, ha organizzato alcuni concerti ed è anche apparso qualche volta in televisione.

Tuttavia, proprio nel 1990, alla vigilia dello scioglimento del gruppo, i Futuritmi hanno collezionato alcune delle loro più importanti apparizioni televisive, partecipando non solo a D.O.C di Renzo Arbore ma anche (e soprattutto) a Sanremo International, con il brano Dieci minuti di limbo.

Dopo il disfacimento dei Futuritmi, il batterista Accusani ha fondato i Prozac+, nel 1995, mentre il cantante, chitarrista e fumettista Davide Toffolo ha fondato i Tre Allegri Ragazzi Morti, nel 1994.

Nel 2021, quindi, il leader dei TARM ritorna sul palco dell’Ariston per la seconda volta a distanza di trentuno anni, dopo aver portato a maturazione i propri stilemi musicali e artistici e presentando una collaborazione con gli Extraliscio.