Sarà Annette, il film con Adam Driver e Marion Cotillard, ad aprire il Festival di Cannes 2021

Di Elena Fausta Gadeschi
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Adam Driver e Marion Cotillard in una scena del film
Photo credit: Adam Driver e Marion Cotillard in una scena del film

Si intitola Annette e quest'anno aprirà il 74° Festival di Cannes. Il nuovo film di Leos Carax, il sesto nella carriera del regista francese, ma il primo in lingua inglese, verrà presentato il 6 luglio alla kermesse ed è già la pellicola più attesa tra gli appassionati di cinema. A metà tra il romanzo d'amore contemporaneo e il genere musical, sull'onda lunga di La La Land, la pellicola è ambientata a Los Angeles, la tentacolare metropoli dove Henry, un cabarettista con un feroce senso dell'umorismo, e Ann, una cantante di fama internazionale, si incontrano e si innamorano. Sotto i riflettori la coppia perfetta interpretata da Adam Driver e Marion Cotillard trascorre un'esistenza serena e affascinante, ma a un certo punto qualcosa cambia per sempre e la nascita della loro prima figlia, Annette, una misteriosa ragazza con un dono eccezionale, rivoluziona le loro vite.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Impreziosito dalle canzoni dei fratelli Ron e Russell Mael, componenti della rock band alternativa Sparks, Annette vede anche la promettente partecipazione di Simon Helberg, attore e pianista statunitense candidato ai Golden Globe per la sua interpretazione in Florence nel 2016 a fianco di Maryl Streep e Hugh Grant. Proprio la scelta del cast è stato uno dei motivi che ha rallentato di anni la produzione del film, annunciata nel novembre 2016. A fianco di Adam Driver, sbarcato nelle scorse settimane in Italia insieme a Lady Gaga per le riprese di House of Gucci, avrebbero dovuto esserci in origine Rooney Mara e Rihanna. All'inizio dei lavori però le due star non vennero più coinvolte e la Rooney venne sostituita da Michelle Williams. Le prime riprese vennero girate nel 2019, ma ci furono ulteriori ritardi dovuti agli impegni di Driver in Star Wars. Alla fine, nell'agosto 2019, la produzione poté procedere speditamente senza ulteriori interruzioni, non prima però di avere sostituito anche Michelle Williams con l'attrice francese Marion Cotillard, definita protagonista che nel film balla e canta senza bisogno di controfigure o playback. Un film che promette molte sorprese e che regala al regista Leos Carax un ritorno in grande stile al Festival di Cannes a 9 anni di distanza da Holy Motors, che contese – senza vincerla – la Palma d'oro a Michael Haneke in gara con Amour.