Sara D’Amario, dalle fiction in tv agli scaffali delle librerie

·5 minuto per la lettura
Photo credit: Elisabetta A. Villa - Getty Images
Photo credit: Elisabetta A. Villa - Getty Images

Sara D’Amario è un’attrice e una scrittrice italiana. Nasce a Moncalieri, in provincia di Torino, nel 1972 e comincia la sua carriera in teatro, per poi approdare nel cinema e nella televisione. Al grande pubblico è nota per ruoli in storiche soap opera come Vivere, CentoVetrine, Le stagioni del cuore, Le tre rose di Eva, ma anche pellicole come Caos Calmo e Colpo d’occhio, per citarne alcune. È inoltre celebre la ripetuta collaborazione con Aldo, Giovanni e Giacomo, con i quali ha recitato nei film Cosmo sul comò, La banda dei babbi Natalee Il ricco, il povero e il maggiordomo. Con il tempo è divenuta un volto sempre più noto nel panorama televisivo italiano e dal 2013, prima di affermarsi anche come scrittrice.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

La vita privata di Sara D’Amario: il compagno e la figlia

Ciò che sappiamo della vita privata di Sara D’Amario è che nel 1993 si è diplomata alla Scuola per Attori del Teatro Stabile di Torino. Successivamente si è laureata in lettere moderne (specializzandosi in Drammaturgia) all’Università degli Studi di Torino. Ha vissuto all’estero e ha cominciato la propria carriera nell’ambito del teatro e poi è arrivata al cinema e in televisione.
Con l’attuale compagno ha una relazione sentimentale da tanti anni, si tratta del regista e produttore francese Francois-Xavier Frantz, con il quale collabora in diversi progetti teatrali. Da questa relazione, nel 2009 è nata la piccola Venice, che oggi ha 12 anni. Inoltre, ha una sorella maggiore di nome Carla che fa l’insegnante. Attualmente vive a Torino con la propria famiglia.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Sara D’Amario su Instagram

Nonostante sia una persona piuttosto riservata, Sara D’Amario possiede un profilo Instagram nel quale a volte rivela qualche dettaglio sulla sua vita privata. Ha raccontato di aver lasciato la propria città natale a poco più di vent’anni per andare a Trieste. Il trasferimento l’ha portata, poi, a compiere un lungo viaggio per il mondo. È stata a New York e Parigi, prima di tornare in Italia. Oltre alla rinomata carriera da attrice, Sara ha saputo concretizzare anche la forte passione che ha per la scrittura. Nel 2009 ha pubblicato il primo libro e, da allora, ha dato alla luce diversi romanzi, soprattutto per ragazzi. Nel suo profilo ci sono alcune foto che la ritraggono durante le presentazioni letterarie mentre, probabilmente, legge degli estratti delle sue opere.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Nito, il primo libro di Sara D’Amario

Nitro è il primo libro di Sara D’Amario, pubblicato nel 2009. È l’unico destinato a un pubblico adulto, mentre i successivi si rivolgono per lo più a ragazzi.
Si tratta di tredici persone, le cui vite si sfiorano senza incontrarsi mai davvero. Una giovane desta l’attenzione di un uomo maturo e solitario. Un professionista sposato e fedele è improvvisamente travolto da una passione ossessiva per un’altra donna, una trentenne che a sua volta è in bilico tra il fidanzato e l’amante. Una donna in attesa di un figlio ha un rapporto conflittuale con la madre.
Tutti si mantengono in un precario equilibrio emotivo, pronti a scoppiare da un momento all’altro. Da qui anche la scelta del titolo “Nitro”, come la nitroglicerina: un composto chimico pericoloso, che può facilmente esplodere se non si fa attenzione.

Il best seller: Un cuore XXL di Sara D’Amario

“Un cuore xxl” è il secondo libro pubblicato da Sara D’Amario nel 2013, il cui successo darà vita a un seguito chiamato “Kikka”. Il volume, destinato a un target giovanile, racconta le vicende di un gruppo di amici nel periodo adolescenziale delle scuole superiori. In particolare è la storia di Zucchero, il protagonista (così soprannominato per la sua passione per i dolci), e dei suoi due amici Gas (Coca Cola dipendente) e Soda (nomignolo riferito al fisico tonico della madre, una bellissima donna americana) nel loro primo anno di liceo. Nel libro si affrontano le tipiche difficoltà che accompagnano ogni adolescente nel passaggio all’età adulta, come il bullismo, l’obesità, l’accettazione di se stessi, la famiglia, ma soprattutto il rapporto con l’amore, che porterà il protagonista a scoprire la sua prima relazione sentimentale con un personaggio chiamato “la Serpentessa”. Il romanzo ha vinto il premio Sirmione 2014 per la letteratura per ragazzi.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Il secondo capitolo di Un cuore XXL: Kikka

“Kikka”, il sequel di “Un cuore xxl”, è il terzo libro di Sara D’Amario, pubblicato nel 2014. Nell’universo sociale dei protagonisti, che adesso hanno 16 anni, arrivano due nuovi personaggi: i gemelli Achille e Kikka. Entrambi bellissimi e affascinanti, ma a loro modo misteriosi e contraddistinti da un terribile segreto, i due entreranno nelle dinamiche della storia, sconvolgendo tutto. Il volume, considerato anch’esso un romanzo di formazione, affronta tematiche importanti nel periodo della crescita. Un momento in cui i ragazzi sentono l’esigenza di trovare e affermare la propria identità, talvolta affidandosi a dei modelli sbagliati. In particolare si parla dell’uso scorretto del web, che può diventare un luogo pericoloso se concepito come spazio per nascondersi e andare oltre i limiti (è il caso, ad esempio, del cyberbullismo). Si affrontano poi temi già anticipati nel primo libro, come i disordini alimentari. Ma anche la scoperta della sessualità, che spesso viene erroneamente considerata come la dimostrazione di essere diventati grandi.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Magnetic, l’ultimo libro di Sara D’Amario

“Magnetic” è l’ultimo libro pubblicato da Sara D’Amario nel 2018. Sulla scia dei precedenti due, anche questo romanzo vede come protagonisti degli adolescenti. È la storia di Tessa, una ragazza problematica, segnata emotivamente dalla separazione dei genitori. La droga, l’alcool, i rave party, spingono la protagonista oltre il limite. Sua madre e suo padre prendono quindi la decisione di spedirla in un istituto per poter essere curata. Lì incontra Arlo, un ragazzo con il quale la giovane instaurerà un profondo e magnetico legame. L’autrice ha creato una storia d’amore emozionante, affrontando problemi con cui molti adolescenti si trovano a dover fare i conti. Genitori in conflitto, senso di solitudine, scelte sregolate che spesso sono soltanto richieste di attenzione. Argomenti di grande attualità. Così come i precedenti, anche stavolta la D’Amario ha dato vita a un racconto di spessore, esaminando importanti risvolti psicologici con originalità e delicatezza.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli