Sara Tommasi lascia l’Italia: ecco dove si trasferisce


Sara Tommasi ha deciso di lasciare l’Italia e andare a vivere in Egitto insieme al marito Antonio Orso.
La showgirl durante un’intervista rilasciata a “Il Corriere dell’Umbria” ha detto: “Siamo a Sharm El Sheik. Non solo abbiamo ritenuto il luogo adatto a noi ma anche idoneo a prospettive lavorative. Antonio è un manager specializzato in Diritto dello spettacolo e ha la fortuna di poter lavorare tramite pc e telefono. Qui, poi, collabora come art director con l'Hard Rock Cafè di Nabq-Sharm El Sheikh per le Feste Italiane dal nome ‘Finimondo’. Anche io ci lavoro e spesso sarò presente in veste di madrina”.
Ha poi aggiunto: “Per questi vari motivi abbiamo deciso di acquistare casa nel Resort Domina Coral Bay, in un Compound molto bello, addirittura con piscina privata, realizzando il nostro sogno di vivere al mare e con il sole 365 giorni all'anno!”.
La 41enne ha poi spiegato che ogni tanto torneranno nel Bel Paese sia per fare visita alle loro famiglie che per motivi lavorativi.
“Naturalmente, di tanto in tanto, torneremo in Italia, perché abbiamo interessi da gestire. Infatti, da poco, a Terni è stato aperto un nostro locale di ristorazione, ‘Pokè’. Ma in Egitto ipotizziamo una nuova vita a tutti gli effetti ma, soprattutto, goderci ancor più l'amore e la felicità che ci lega”, ha precisato.
Sara ha poi tenuto a chiarire che non si tratta di una fuga ma di una scelta di vita diversa.
“Alcuni ipotizzeranno una fuga ma, smentisco la cosa! Non nascondo che di cattiveria gratuita nei nostri confronti ne riceviamo parecchia ma esclusivamente tramite i social. Gli haters, si sa, esistono. A mio avviso è gente che non ha altro nella vita e provo persino dispiacere per loro. Amo l'Italia ma ora ho bisogno di mare e sole e, soprattutto, di una vita più tranquilla e di relax!”, ha chiosato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli