Scaccabarozzi (Farmindustria), 'rivedere modelli governance vecchi di 15 anni'

·1 minuto per la lettura

"Bisogna mettere in campo dei modelli diversi di governance farmaceutica e biomedicale, noi abbiamo modelli vecchi di 15 anni che non consentono all'industria di fare quello che abbiamo fatto e anche di più. Noi siamo pronti. Non c'è salute senza economia però non c'è economia senza salute. Quindi bisogna metterci tutti insieme e ragionare su quali sistemi di governance adottare per fare industria nel nostro Paese". Lo ha detto il presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi intervenendo al Pharma Talk online dell'Academy Business School di Rcs.

"Abbiamo un'industria di valore - ha sottolineato Scaccabarozzi - cerchiamo di tenere e potenziare quella che c'è perché abbiamo visto cosa vuol dire nei momenti difficili avere o non avere un'industria forte".

"Si è sempre cercato di evidenziare i problemi nel nostro Paese e non le opportunità. Pensate che si diceva - ha ricordato il presidente di Farmindustria - che non c'erano produzioni e ora ci sono circa 300 collaborazioni nel mondo per la produzione dei 4 vaccini anti-Covid, quindi pensate a cosa non è stato fatto. Ovviamente - ha ricordato Scaccabarozzi - la sfida ora è raggiungere la popolazione di tutto il mondo, ma lo possiamo fare attraverso una partnership, tutti insieme. Ci sono i progetti come Covax a cui stanno lavorando i governi, le imprese, stiamo lavorando in tanti per mettere a disposizione anche di tutti i Paesi meno economicamente sviluppati i vaccini. C'è stata la partnership al tavolo del Mise che ha fatto sì che noi facessimo lo scouting per tutte le aziende disponibili a dare una mano nella produzione non solo nella fase finale di infialamento. E anche questo ha dato dei buoni risultati. Ora - ha concluso - bisogna continuare".