Scarpe invernali da indossare in gravidanza

·2 minuto per la lettura
scarpe_gravidanza_inverno
scarpe_gravidanza_inverno

Quando arriva il freddo e si ha il pancione, magari si pensa di poter ancora indossare stivali o addirittura scarpe eleganti e con il tacco alto. Meglio precisare un particolare: il piede della donna in gravidanza non solo si può gonfiare per la ritenzione idrica, ma è provato che si allunga e si allarga.

Le scarpe per la gravidanza in inverno

Uno studio americano ha dimostrato che il piede di una donna in attesa a causa sia del peso sia della lassità dei legamenti che si ha in gravidanza, si allunga e si allarga di qualche millimetro, facendo sì che le scarpe indossate normalmente non ci stanno più.

Detto questo, l’aumento di peso che avviene dal secondo trimestre in poi, fa sì che gli stivali invernali che tanto piacciono e sono anche comodi, possono non entrare più, poiché anche i polpacci si possono ingrossare.

Quali scarpe indossare

Allora è bene puntare sulla comodità, ed evitare come è ovvio i tacchi alti, non solo per la scomodità ma anche e soprattutto per la lassità dei legamenti che rendono più difficile mantenere in equilibrio camminando le articolazioni della caviglia. Insomma, è più facile cadere dai tacchi e procurarsi una distorsione.

Le più comode in commercio

Forse le scarpe più comode sono le sneakers, come le Skechers sport, che si trovano tranquillamente online su Zalando.com, in moltissimi modelli: flex, ultraflex e flex appeal. A partire dai 60 euro con molti colori disponibili. La loro caratteristica è sia la leggerezza, sia la morbidezza del tessuto, adatte ai piedi che spesso si gonfiano in gravidanza.

Se invece si vuole optare per un articolo meno sportivo, adatto a un abbigliamento più formale, ci sono gli stivaletti, quelli bassi che arrivano alla caviglia: da Bata ce ne sono di vari modelli, dagli anfibi agli stivaletti con tacco basso, comodi e dalla pianta larga. I prezzi vanno dai 40 euro in su su bata.it.

Se si ha un invito a cena, con abbigliamento elegante, il consiglio è di non cedere alla tentazione di indossare i tacchi alti: soprattutto la sera e dal secondo trimestre in poi, i piedi si gonfiano e rendono impossibile resistere in piedi con la postura a cui ci obbliga la scarpa con il tacco. Meglio scegliere delle ballerine, magari più strutturate delle classiche e con un leggero tacco, come quelle di geox, che costano circa 150 euro.