Scossa nell'Alto Vallese avvertita anche in Italia

·1 minuto per la lettura
Terremoto tra Svizzera e Italia: scossa 3.7 avvertita dalla popolazione
Terremoto tra Svizzera e Italia: scossa 3.7 avvertita dalla popolazione

Una scossa di terremoto è stata avvertita nel primo pomeriggio tra Svizzera e Italia. Stando alle prime informazioni si tratterebbe di un terremoto di magnitudo 3.7 a cui ha poi fatto seguito una scossa più leggera di assestamento. Non si registrano danni o feriti.

Terremoto tra Svizzera e Italia M 3.7

Stando alle prime informazioni la scossa sarebbe stata registrata dai sismografi alle 13.11 di giovedì 1 luglio. L’epicentro è stato individuato nell’Alto Vallese, tra Svizzera e Italia ma fortunatamente non sono stati rilevati danni a cose o persone. I dati trasmessi dall’INGV hanno rilevato la zona epicentrale e 5 km di profondità ed è stata distintamente avvertita nel Verbano-Cusio-Ossola.

La scossa principale è stata seguita da una di assestamento, di entità minore, circa 30 minuti più tardi con epicentro a 8,6 km di profondità. Stando a quanto trapelato la Polizia svizzera non ha ricevuto segnalazioni relative a cittadini feriti o in difficoltà a causa del sisma.

Terremoto tra Svizzera e Italia: gli episodi precedenti

La zona del canton Vallese è considerata tra le più sismiche della svizzera, anche se l’ultimo sisma di simile entità, registrato nel 2020, più precisamente ad ottobre, ha avuto epicentro nella zona di Elm.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli