Se The 100 ci è piaciuta così tanto è (anche) merito del suo super cast

·5 minuto per la lettura
Photo credit: Handout - Getty Images
Photo credit: Handout - Getty Images

Se sei appassionata di fantascienza, azione e distopia non puoi non conoscere The 100 e il suo super cast: liberamente tratta dall’omonima serie di romanzi di Kass Morgan, la serie TV statunitense post apocalittica ideata da Jason Rothenberg è andata in onda dal 2014 al 2020. In Italia è arrivata poco dopo, visto che il primo episodio è stato trasmesso nel 2015 su Italia 1 per poi spostarsi sul canale 20 a partire dalla terza stagione. Se invece non hai mai sentito parlare di The 100, beh sappi che è una serie distopica che si sviluppa in sette stagioni per un totale, guarda caso, di 100 episodi. Maureen Ryan di HuffPost ha scritto: "Posso affermare con certezza che raramente ho visto un programma dimostrare il tipo di coerenza e dedizione tematica che The 100 ha mostrato nelle sue prime due stagioni. È uno show sulle scelte morali e sulle conseguenze di tali scelte". Ora che speriamo di averti invogliata a saperne di più, è il momento di passare alla trama e al cast vero e proprio di The 100.

The 100: la trama

Prima di concentrarci sui personaggi e, quindi, sul cast che compone The 100, è importante prima riassumerne la trama in modo da calarsi in pieno nella realtà di cui stiamo per parlare. È il 2149 e sono passati 97 anni dalla guerra nucleare globale che ha sconvolto il pianeta Terra: del genere umano rimane soltanto la cosiddetta Arca, un complesso di dodici stazioni spaziali che si trovavano in orbita al momento del disastro. Ovviamente, sull'Arca diventa presto necessario stabilire un nuovo ordine e leggi molto severe. Per i trasgressori, la pena è la morte. Ciò su cui si basa l’intera serie è la condizione critica dell’Arca che, con l’aumento della popolazione e con il deteriorarsi degli impianti di riciclo, sta rapidamente morendo. La soluzione del Consiglio viene riposta in cento giovani delinquenti, inviati sulla Terra con il solo scopo di verificare se il pianeta sia nuovamente abitabile dopo la catastrofe. Ecco che allora i ragazzi si mettono alla ricerca di modi per superare gli ostacoli presenti in un luogo per loro affascinante ma sconosciuto: per riuscirci devono unire le forze e ripartire da zero: la Terra infatti è cambiata, è primitiva, è come se fosse appena stata creata...

Photo credit: Frederick M. Brown - Getty Images
Photo credit: Frederick M. Brown - Getty Images

Clarke Griffin, la leader di The 100

Per parlare del cast di The 100, partiamo da Clarke Griffin: interpretata da Eliza Taylor e doppiata da Letizia Scifoni, è una ragazza appena maggiorenne che, per il solo fatto di essere a conoscenza del problema di esaurimento irreversibile dell’ossigeno (che peraltro suo padre voleva rendere pubblico) era stata costretta all’isolamento nelle prigioni dell’Arca. Sin dall’atterraggio sulla Terra mostra grandi doti da leader: di conseguenza, sarà lei il personaggio che si assumerà tutte le responsabilità e proteggerà sia se stessa che i suoi compagni. Dopo un conflitto iniziale, Clarke instaura un rapporto di amicizia e rispetto con Bellamy Blake, con cui mette su una vera e propria squadra. Se si volesse definire la ragazza in pochi aggettivi, si potrebbe optare per altruista, forte e determinata: mette sempre il bene degli altri al primo posto. Nell’ultima stagione, la settima, ritrova Lexa, il suo amore più grande incontrato in precedenza, e sparisce felice con i suoi amici sulla Terra. Molto probabilmente non lo saprai, ma Eliza Taylor nella vita reale si è sposata in gran segreto con Bob Morley, ovvero l'attore che nella serie interpreta Bellamy

Responsabilità e maturità in The 100? Rivolgersi a Octavia Blake

Octavia Blake, la sorella minore di Bellamy, è un altro personaggio molto amato del cast di The 100, e viene interpretata da Marie Avgeropoulos (doppiata da Gaia Bolognesi). È una ragazzina di sedici anni, e finalmente sulla Terra può vivere alla luce del sole e dare spazio a tutta la sua energia e vitalità dopo aver trascorso tutta la vita nascosta sotto il pavimento di camera sua (sull'Arca non era consentito avere più di un figlio). Quando atterra sul nuovo pianeta ha un atteggiamento piuttosto sconsiderato, almeno finché conosce il terrestre Lincoln, che la fa cambiare accrescendo in lei maturità e responsabilità. È una dei primi Abitanti del Cielo (così vengono chiamati i "cento") a ricredersi e ad abbracciare la cultura terrestre, e da quando viene scelta e allenata come una guerriera Trikru si sente sempre meno parte di quella gente che l'ha costretta a nascondersi per sedici anni.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Finn Collins di The 100

Interpretato da Thomas McDonell e doppiato da Daniele Raffaeli, Finn Collins è un altro personaggio influente tra il cast di The 100: ragazzo semplice, alla buona, ma arrestato perché accusato di aver sprecato inutilmente una grossa quantità di ossigeno. Una volta giunto sulla Terra si interessa a Clarke, che sembra ricambiare i suoi sentimenti ma a guastare la festa arriva… Raven, la fidanzata di Finn, che ovviamente impedisce la relazione. Ma il ragazzo pacifico della prima stagione sembra trasformarsi quando uccide una ventina di terrestri in quella successiva, nell’intento di salvare Clarke: senso di colpa e rimorso lo perseguitano, finché ha un breakdown emotivo e compie una strage in un villaggio. Una situazione non più tollerabile, che finisce con Finn pugnalato da Clarke, che vuole a tutti i costi evitargli le torture che i terrestri gli avrebbero inflitto per tutto il male che ha causato.

John Murphy…che rischio in The 100!

Un ragazzo escluso dagli altri e totalmente incompreso dal gruppo: questo è John Murphy, interpretato da Richard Harmon (sicuramente l'attore più navigato ed esperto tra i giovani protagonisti della serie TV) e doppiato da Ezio Conenna, uno dei personaggi più ambigui del cast di The 100. La sua avventura comincia nel peggiore dei modi, quando rischia di essere impiccato da alcuni dei suoi compagni per un crimine che in realtà non ha commesso. Quando viene effettivamente riconosciuto come innocente, scatta in lui lo spirito di vendetta: ecco perché viene esiliato e catturato dai terrestri...

Photo credit: Amy Sussman - Getty Images
Photo credit: Amy Sussman - Getty Images